Il Città di Varese prosegue l’avvicinamento al campionato vincendo anche con Giussano

0
433

VARESE, 31 agosto 2020-Terza vittoria del Città di Varese nella terza uscita di agosto. Dopo Calcio Bosto e Fbc Saronno, entrambi club di Prima Categoria, i ragazzi di David Sassarini si sono imposti per 4-2 sul sintetico di Giussano, casa della Vis Nova, club che affronterà per la prima volta il campionato di Serie D. dopo il doppio salto in due anni dalla Promozione.
A sbloccare il risultato è Salvatore Lillo ma la “paternità” del gol è di Donato Disabato che è abile a conquistare palla in pressione su Tremolada ai venticinque metri e servire l’ex Inveruno che può realizzare così la sua quarta rete del pre-campionato.

Tre minuti più tardi arriva lo 0-2 del Città di Varese, con Lillo abile a innescare Addiego Mobilio il quale dai quindici metri realizza con precisione. Città di Varese ancora pericoloso al 21′ sulla combinazione avviata da Addiego Mobilio,
proseguita da Mamah che, dal fondo, serve Lillo ma all’altezza del dischetto è decisivo l’anticipo di Boga. Città di Varese che per mezzora è un fortino ma, nel giro di cinque minuti, concede due palle gol alla Vis Nova: su Caruso è decisivo Zini a sbarragli la strada con i piedi, poi al 37′ arriva l’1-2 di Della Torre, abile a trasformare in oro il cross dello scatenato Gnaziri all’altezza del secondo palo.

La formazione iniziale del Vis Npva Giussano

Il +1 del Città di Varese dura solo due minuti visto che al 39′ Lillo – ancora lui – vede fuori dai pali Stropeni e inventa il gol dalla destra. Nell’occasione il portiere di casa, nel tentativo di rientrare tra i pali, si infortuna e viene sostituito dal classe 2002 Borello.
A inizio ripresa il Città di Varese, che nell’intervallo ha visto gli ingressi di Simonetto, Scampini e El Idrissi, trova il gol dell’1-4 con Mamah che, nell’area piccola, trova la deviazione decisiva sul pallone servitogli da Capelli. La Vis Nova, che durante l’intervallo ha visto l’ingresso di tutti i componenti della panchina, dimezza lo svantaggio all’11’ quando Gnaziri trova un’altra delle sue percussioni e dal fondo mette in mezzo per Brighenti in area piccola che, dopo aver calciato, trova la rete in virtù della sfortunata deviazione di Polo.
Nel Città di Varese al 23′ della ripresa Mapelli torna a comporre la coppia difensiva con Viscomi in seguito all’uscita di Simonetto dopo uno scontro di gioco: il difensore luinese, dopo i soccorsi, è uscito dal campo con una fasciatura al capo. Il Città di Varese ha due buone potenziali occasioni con il caparbio Mamah, mentre dal versante opposto la formazione di Mastrolonardo si rende pericolosa con Tremolada sugli sviluppi di un calcio di punizione laterale di Molteni (34′ st).

TABELLINI:
VIS NOVA GIUSSANO – CITTÀ DI VARESE 2-4
RETI: 8′ Lillo (C), 11′ Addiego Mobilio (C), 37′ Della Torre (V), 39′ Lillo (C), 4′ st Mamah (C), 11′ st aut. Polo (C),
VIS NOVA GIUSSANO (4-3-3): Stropeni (40′ Borello); Gnaziri, Boga (1′ st Dugnani), De Lisio, Airoldi (1′ st Venier); Tremolada (1′ st Molteni), Cazzaniga (1′ st Drovetti), Orellana; Della Torre (1′ st Redaelli), Caruso (1′ st Brighenti), Fossati (1′ st Niang). All. Mastrolonardo.
CITTÀ DI VARESE (4-2-3-1): Zini (38′ st Mambretti); Polo (28′ st Lubin), Viscomi, Mapelli (1′ stSimonetto, 38′ st Briccola), Nicastri (38′ st Imperiali); Snidarcig (1′ st Scampini), Disabato (38′ st Paiaro); Mamah (38′ st Ritondale), Addiego Mobilio (38′ st Ndiaye), Capelli (38′ st Billali); Lillo (1′ st El Idrissi). All. Sassarini
ARBITRO: Donghi.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui