Caterina Valsecchi eletta nuova Segretaria Generale Fim Cisl dei Laghi

0
302
Da sinistra Andrea Donegà, Ugo Duci, Caterina Valsecchi, Roberto Benaglia e Daniele Magon

VARESE, 11 settembre 2020-Il Consiglio Generale della Fim Cisl dei Laghi, riunitosi oggi a Malpensa Fiere alla  presenza del Segretario Generale Nazionale Fim Roberto Benaglia, del Segretario Generale Cisl dei  Laghi Daniele Magon e dei Segretari Generali Regionali di Cisl e Fim, Ugo Duci e Andrea Donegà, ha  eletto con ampio consenso Caterina Valsecchi come Segretaria Generale della Fim Cisl dei Laghi che  succede a Paolo Carini che andrà ad assumere altro incarico alla Federazione Regionale dei  metalmeccanici della Cisl. Per la prima volta nella storia della Fim comasca e varesina, e della Fim dei  Laghi, a guidare la categoria territoriale sarà una donna.
«Ho accettato questa proposta con orgoglio e voglia di mettermi in gioco ‐ dichiara la nuova
Segretaria Generale ‐. Metterò a disposizione della Fim l’esperienza maturata negli anni. Le grandi  trasformazioni che abbiamo davanti, tecnologica, ambientale e demografica, e le sfide del lavoro che  ci attendono, aggravate dalla crisi dovuta alla pandemia, necessitano di grande capacità di  innovazione anche da parte della nostra organizzazione per rispondere ai bisogni delle iscritte e degli  iscritti e dei lavoratori più in generale. So di poter contare su una squadra motivata e su un gruppo  di delegate e delegati competenti e presenti».
Roberto Benaglia, Segretario Generale Fim Nazionale ricorda i tanti impegni che il Sindacato ha  davanti: «Siamo impegnati in tantissime vertenze a livello nazionale tra cui quella Whirlpool, anche  se il sito di Cassinetta non è coinvolto, in cui siamo chiamati a tutelare le persone e il lavoro. La  prossima settimana ripartirà anche la trattativa per il rinnovo del Contratto Nazionale; siamo riusciti  a impegnare Federmeccanica in una serie di incontri serrati che hanno l’obbiettivo di far decollare la  trattativa. La congiuntura non è sicuramente delle più favorevoli ma, come sempre la Fim, non farà  mancare il proprio contributo e la capacità di innovazione per difendere i salari e costruire tutele al
passo coi tempi e in grado di valorizzare le persone».
Caterina Valsecchi inizia a lavorare molto giovane in una fabbrica meccano‐tessile del lecchese,  iscrivendosi prima alla FLM, la federazione unitaria dei metalmeccanici e poi, finita l’unità sindacale, alla FIM diventando delegata nel Consiglio di Fabbrica e poi operatrice sindacale dal 1993 al 2007  prima nella Fim di Lecco e poi in quella di Como. Successivamente, è stata Segretaria Generale della  Fai (la categoria degli alimentaristi) di Como e poi dei Laghi fino al 2016, anno in cui entra nella  Segreteria della Cisl dei Laghi

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui