Varese è una città sporca: indegno per un capoluogo di provincia

16
5495
Fogliame e cartacce sui marciapiedi di Viale Sant'Antonio

VARESE, 30 settembre 2020- di GIANNI BERALDO-

Con l’avvio delle tanto attese opere cittadine (area stazioni, piazza Repubblica ecc…), la città di Varese potrebbe cambiare volto divenendo più moderna, dinamica e forse con più appeal sotto il profilo turistico.

A oggi i risultati non sono così manifesti, ma bisogna tenere in considerazione che la realizzazione di certi progetti necessitano di fasi importanti a livello preparatorio, richiedendo qualche anno di sedimentazione prima della loro compiutezza.

Ora, ci può stare che la gente, i cittadini, debbano ancora attendere per vedere Varese come città all’avanguardia anche sotto il profilo urbanistico, ma quello che non si può decisamente tollerare è che nel frattempo l’amministrazione comunale non realizzi quei lavori che possano mantenere la città in uno stato quantomeno decoroso.

Stiamo parlando soprattutto della sporcizia che regna sovrana in moltissime aree del centro così come vie periferiche:  erbacce che crescono ai bordi dei marciapiedi, fogliame e rametti sparsi ovunque (vedasi pure Giardini Estensi), anche a causa del maltempo che tra giovedì e venerdì scorso ha devastato parte della nostra provincia.

Da allora di giorni ne sono trascorsi quasi 7 e oggi rami, foglie e terra li troviamo ovunque soprattutto, come evidenziato, sui marciapiedi.

Possibile che non si adottino tutti quei criteri utili a pulire queste aree?

Per non dire di cartacce, bottiglie e molto altro che si trovano ovunque, rendendo davvero indecorosa quella che impropriamente viene ancora riconosciuta come Varese Città Giardino.

direttore@varese7press.it

 

image_pdfimage_printStampa articolo

16 Commenti

  1. Non solo mi trovo a concordare ma come varesino di vecchia data non riconosco più la mia città. Sporcizia e disordine ed oltre a queste situazioni stradali imbarazzanti. Anche i nuovi lavori di ripristino e asfaltatura sembrano fatti da dilettanti allo sbaraglio.

  2. Che dire dell’orinatoio a ciel sereno sotto i portici presso S. Vittore? Nessuno si accorge di questa vergogna? Io purtroppo devo devo passare spesso da questo luogo e il fetore è insopportabile Quando rientro a casa devo mettere le scarpe letteralmente nel disinfettante per non doverle buttare!!! Ciò non è un episodio recente, ma di vecchia data. Nessuno ha mai preso provvedimenti, chi vivrà vedrà.

  3. Concordo in pieno con qs articolo, la città non e più quella che ricordavo, inciviltà della popolazione ed incuria dell’amministrazione sono un connubio che non va d’accordo con ordine e pulizia.
    Mi trovo spesso a scattare delle foto dato i miei occhi stentano a credere ciò che vedono in pieno centro città.
    Per non parlare dell’assenza di vigilanza rispetto al mantenimento dello status quo e x il rispetto del distanziamento che a tutt’oggi, in certe zone, è inesistente!!!
    Una vergogna insomma!

  4. Anche io sono pienamente d’accordo con quanto espresso da altri concittadini. Purtroppo la città è davvero molto sporca, anche nelle via centrali e pedonali. Oltretutto sotto i portici, nonché nelle vie laterali, ci sono spesso escrementi di cane, lasciati lì da padroni sporcaccioni e strafottenti.

  5. La Lega ha amministrato per lustri Varese e la città ha sempre versato in uno stato di indecenza, a maggior ragione, come dite, perché è un capoluogo. Intere zone nel più completo abbandono. Chissà perché vi svegliate solo ora

  6. Concordo con quanto scritto dagli altri. Non c’è nessun controllo e sopratutto ora che ovunque si attivano per frenare la movida dove nessuno tiene il comportamento adeguato(mascherina e distanziamento) a Varese non solo non prendono provvedimenti in merito ma nemmeno verificano. Va

  7. Io speravo che con questa amministrazione le cose miglioravano invece sono peggiorate sono 52 anni che sono a Varese non l’ho mai vista così sporca complimenti al signor Sindaco e la sua compagnia…P/S/ma io mi domando ma tutte le ca…..e che avete fatto che farete….Spero che arrivi presto la fine del vostro mandato prima che combinate altri disastri…..

  8. Varese è sporca. Nessun controllo, di nessun genere..tipico delle Amministrazioni di sinistra. La città è stata riempita di strisce blu e l’unico controllo é per il tagliando di pagamento della sosta sul cruscotto delle auto. Una vergogna.

  9. Purtroppo non ci sono più operatori ecologici la città non si può pulire con 4 operatori compreso di periferia . In quanto ai giardini l’operatore è 1 solo vedete voi

  10. Varese città sporca… ma di chi è effettivamente la colpa?
    In primo luogo dell’inciviltà della gente che non raccoglie gli escrementi dei propri animali oppure getta cartacce, mozziconi di sigaretta e via dicendo come se i marciapiedi e le strade fossero dei cestini a cielo aperto.
    Ciò non toglie l’amministrazione comunale deve provvedere a ripulire strade e marciapiedi e magari chiedere aiuto anche alle forze dell’ordine perchè multino e puniscano chi utilizza portici come gabinetti o chi non rispetta le regole anti contagio.

  11. La città è già pulita rispetto alla periferia. Basta fare un giro nelle zone Bizzozero, viale Belforte, S.Fermo, se ne vedono di tutti i colori. Sicuramente l’inciviltà della gente è la causa maggiore, ma se i controlli e le telecamere scarseggiano, a cosa serve la legge?

  12. Sono d’ accordo con il Sig. Bruno Giusti ….è il cittadino che fa la città …nel bene e nel male ! Sicuramente compete alla Polizia Locale far rispettare le Leggi ove si presentino azioni di degrado …

  13. Buongiorno.
    Tutte le mattine imbocco la bretella dal centro in direzione autostrada.
    L’erba ai fianchi della stessa è talmente alta e totalmente trascurata che invade di parecchio le entrambe carreggiate…vergognoso!!

  14. Fin dove arriva l obbligo della pulizia del tratto prospiciente la propria area o edificio, come si fa già per la neve sui marciapiedi ?
    L’ amministrazione provvederebbe così solo per la parte stradale dovuta ai veicoli . Ci sono molte strade che vengono già ripulite periodicamente con auto- aspiranti. Ma sono interventi troppo rari.
    Un altra cosa importante è la rieducazione dei passanti , cittadini che non hanno interiorizzato alcuna norma civica né a scuola né a casa…. e guardiamocene bene dal fare loro osservazioni perchè la cosa puo mettersi male!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui