Covid, ospedali svizzeri in difficoltà: “Troppi ricoveri in poco tempo”

0
458

BELLINZONA, 26 ottobre 2020- L’emergenza Covid non risparmia nessuno, nemmeno l’efficiente sistema sanitario della vicina Svizzera, dove tutti gli ospedali dei vari Cantoni iniziano ad avere le prime difficoltà nel fronteggiare un numero davvero importante di ricoveri.

Come il Centro ospedaliero del Vallese romando che da oggi, lunedì, i pazienti affetti da coronavirus che avranno bisogno della terapia intensiva potrebbero essere trasferiti a Briga e Visp o in nosocomi di altri cantoni latini.

Ieri direttore Eric Bonvin ha dichiarato che c’erano già 124 persone ospedalizzate, con la prospettiva di un “aumento costante e preoccupante” dei ricoveri, come riportato oggi dal sito Rsi.ch.

La  situazione non è migliore a Ginevra, dove gli Ospedali universitari hanno lanciato un appello urgente per la ricerca di personale sanitario e non solo. Anche in questo caso i timori sono che durante questa seconda ondata, il virus porti più velocemente molte più persone nei reparti: il ritmo delle ammissioni, negli ultimi dieci giorni è infatti triplicato. Ad oggi sono ricoverati 300 pazienti, nel picco di marzo erano 550, ma questa cifra potrebbe già essere raggiunta o superata entro il prossimo fine settimana.

Nel Canton Ticino aumentano drasticamente i numeri delle persone contagiate così come i ricoveri Covid, con gli ospedali per ora in grado di reggere l’urto pandemico ma probabilmente non a lungo.

redazione@varese7press.it

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui