1

Aggressione al Manor di Lugano, la testimonianza: “La donna aggredita aveva un lungo taglio alla gola”

LUGANO, 25 novembre 2020-“Sono entrata alla Manor, sono andata al quinto piano e ho sentito un botto. Mi sono girata e ho visto una ragazza per terra e una seconda sopra, pensavo stessero litigando. Quella che stava sotto sbraitava e si dimenava con le braccia per difendersi, sanguinava tantissimo. Quella sopra aveva un coltello enorme. Poi si è diretta verso una commessa con il coltello puntato verso di lei”.

È questa la testimonianza di Isabela, una signora che ha visto con i propri occhi l’aggressione avvenuta sera di una cittadina svizzera di 28 anni di Vezia,  verso due donne al quinto piano del centro commerciale di Lugano.

“Poi alcune persone hanno preso degli asciugamani e degli stracci per tamponare le ferite della donna aggredita, che aveva un taglio praticamente lungo tutta la gola. Era una scena atroce”, ha aggiunto.

La testimone dà anche alcune indicazioni sul coltello usato, che secondo alcune fonti sarebbe stato preso proprio nel negozio: “Era uno di quei lunghi in vendita, quelli per tagliare la carne. C’era ancora l’etichetta. Se ci fossero stati più acquirenti lì dentro, avrebbe fatto una strage”. (RSI.CH)