Altra sconfitta casalinga per il Cittá di Varese: al Franco Ossola il Vado stende i biancorossi in 6 minuti

0
628

VARESE, 29 novembre 2020-Il Città di Varese non riesce a sfatare il tabù “Franco Ossola” e, dopo Pont Donnaz e Caronnese, cade anche con i liguri del Vado dopo un match in cui non è stata replicata la prestazione delle ultime tre uscite.
Confermati i nove undicesimi della squadra iniziale vista a Fossano (assenti Baek e Otelè per infortunio, rimpiazzati da Snidarcig e Minaj) il Città di Varese, dopo aver rischiato di capitolare sugli sviluppi di un calcio d’angolo (provvidenziale Viscomi sulla linea di porta ad allontanare il pallone), è andato a un passo dal vantaggio sulla combinazione avviata da Capelli sulla sinistra per Minaj all’altezza del secondo palo.
Nel giro di sei minuti il Vado si porta sullo 0-2: il vantaggio arriva ad opera di Valenti sul cross dalla destra di Gulli, mentre il raddoppio è su una sfortunata autorete di Ammirati sugli sviluppi del calcio di punizione di Sampietro da posizione defilata. Doppio colpo al quale, un minuto più tardi, sull’asse Balla-Capelli-Lillo avrebbe potuto arrivare il gol del 2-1 che avrebbe cambiato radicalmente il copione della seconda frazione.
Nella ripresa i biancorossi si presentano ulteriormente a trazione anteriore ma le occasioni latitano: sul taccuino si annotano una conclusione di Guitto dai venti metri e un’azione corale sulla quale Balla ha perso il tempo per calciatore.
A margine della sconfitta casalinga con il Vado il tecnico David Sassarini ha analizzato così la prestazione della squadra: «Abbiamo subito un gol da un cross e uno da calcio piazzato. Non stiamo
stati determinati e cattivi come domenica scorsa e il Vado è stato più cattivo di noi. Sicuramente abbiamo abbassato l’asticella pensando che la partita di oggi fosse la continuazione di quella di Fossano e quando si gioca singolarmente invece che da squadra si vedono i limiti».
«Non cerchiamo alibi, la squadra ha valori normali ma per migliorarsi bisogna forgiarsi sulla
cattiveria. Credo in questi ragazzi ma purtroppo ci sono tante concause che hanno rallentato le cose».

TABELLINI:
CITTÀ DI VARESE – VADO 0-2
RETI: 28′ Valenti (V), 34′ aut. Ammirati (CV).
CITTÀ DI VARESE (4-2-3-1): Lassi; Ammirati (1′ st Mamah), Mapelli, Viscomi, Petito;
Snidarcig (1′ st Parpinel), Guitto; Minaj (1′ st Negri), Balla, Capelli (19′ Addiego Mobilio); Lillo (30′ st Fall). A disp. Cotardo, Romeo, Nicastri, Coratella. All. Sassarini.
VADO (4-3-3): Luppi; Gulli, Gallotti, Tissone, Zaccaria; Bacigalupo, Taddei, Sampietro; Lala (30′ st Boiga), Valenti (41’st Chicchiarelli), Bacigalupo. A disp. Illiante, Vavassori, Corsini, Dagnino, Casazza, Barisone, Casazza. All. Francomacaro.
ARBITRO: Di Reda di Molfetta.
ASSISTENTI: Ciacia di Palermo e Vitaggio di Trapani.
AMMONITI: Zaccaria (V), Viscomi, Fall, Petito (CV)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui