Aggredito autista autobus linee urbane di Varese: denunciato un italiano fermato dalla Polizia locale

0
914

VARESE, 31 dicembre 2020-Gli ultimi giorni dell’anno sono funestati purtroppo da un grave episodio nei confronti di un conducente di Autolinee Varesine, in servizio sulle linee urbane della città.

Nel pomeriggio di martedì 29 dicembre, infatti, un autista è stato aggredito fisicamente a pugni e calci in pieno centro, all’altezza della fermata di corso Moro dove lo stesso conducente aveva appena terminato il proprio turno di servizio.

L’aggressore, un uomo italiano di mezz’età, è rimasto a bordo dell’autobus sino a quando l’autista non è sceso per il cambio turno: dopo averlo lungamente apostrofato con minacce e insulti, il soggetto è passato alle mani e solo l’intervento di altri dipendenti dell’azienda, oltre a quello pressoché immediato di una pattuglia di Polizia Locale, ha rapidamente posto fine ad un episodio assolutamente grave ed increscioso.

Agli Agenti e a tutte le Forze dell’Ordine, sempre presenti nel momento del bisogno, va ovviamente il più sincero ringraziamento per l’intervento quanto mai tempestivo.

Autolinee Varesine esprime un profondo sdegno per l’ingiustificabile accaduto e tutelerà il suo collaboratore, che ha dovuto ricorrere alle cure di Pronto Soccorso, in tutte le sedi opportune: il soggetto è stato denunciato sia per l’aggressione fisica in sé, sia per la conseguente interruzione di pubblico servizio. Peraltro, buona parte dell’episodio è stata registrata dalle telecamere di bordo dell’autobus.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui