Donna uccisa e lasciata in un container utilizzato da senzatetto a Busto Arsizio: trovati i colpevoli

0
706
Foto di repertorio
BUSTO ARSIZIO, 31 dicembre 2020-Lo scorso 13 dicembre grazie a una segnalazione, è stato rinvenuto il cadavere di una donna di origine straniera in un container installato in una area di cantiere abbandonata a Busto Arsizio.
Dalle indagini fino ad ora espletate dalla Squadra Mobile di Varese e dal Commissariato di
di Busto Arsizio, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Busto Arsizio, è emerso che la donna è stata verosimilmente vittima di omicidio maturato all’interno della comunità di soggetti senza fissa dimora e dediti al consumo smodato di alcool e sostanze stupefacenti.
Sono in corso ulteriori accertamenti per ricostruire la dinamica degli eventi e le responsabilità penali.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui