Hockey: Varese la spunta su l’Alleghe in una partita molto combattuta

0
444

COMO, 20 febbraio 2021. Partita bella tra Varese e Alleghe, in bilico fino all’ultimo minuto per merito di un Alleghe mai domo e di un Varese che non sa saputo chiuderla al momento giusto, anche sfortunato per due ferri colpiti. Il Varese vince 5 a 3 e ora attende si conoscere l’avversario dei quarti di finale.

Varese senza M. Borghi, Payra e Xamin, Alleghe con qualche defezione, ma con la certezza playoff conquistata con la vittoria a Pergine di due giorni fa.

Bel primo tempo giocato da entrambe le squadre, con Varese che inizia subito a premere e a costringere Scola agli straordinari. Le azioni davanti alla gabbia agordina non si contano e le occasioni fioccano, ma il goalie è bravissimo. La prima rete arriva in powerplay, ma il merito della penalità è tutto di Gasparini che compie uno slalom speciale degno del miglior Alberto Tomba fino a quanto viene falciato a un paio di metri dalla porta. Il powerplay porta Drolet alla conclusione e sulla respinta del portiere si avventa Raimondi che insacca. Il raddoppio arriva grazie al lavoro della quarta linea giallonera: Gasparini ci mette il fisico, il disco arriva in zona centrale di attacco e il tiro di Vola dalla media distanza è deviato in rete da Ganz, che inganna il proprio portiere. Prima della sirena, Tura compie un paio di buoni interventi in chiusura su Soppelsa e De Toni.

L’inizio del secondo tempo è da shock per i Mastini: il blackout giallonero porta al pareggio agordino: la prima rete è una staffilata splendida di De Toni, la seconda arriva invece da un’azione di Kiviranta in contropiede, il quale infila il disco tra palo e portiere. I Mastini reagiscono e ritornano ad alzare il baricentro. Con l’uomo in più arriva il tris dei Mastini e il merito è tutto dello scambio Schina – Vanetti – Raimondi, con quest’ultimo che supera con un fendente rasoghiaccio il portiere Scola. Scola molto bravo ancora in almeno un paio di occasioni, evitando il poker.

Il terzo tempo vede i gialloneri più propositivi e più volte Scola evita il peggio specialmente nei primi minuti, ma nulla può sulla botta di Cordin che timbra la rete spedendo il disco sotto l’incrocio. Il Varese continua a premere, Tura trema solo in un paio di volte e deve inchinarsi sul tiro angolato di De Toni. I Mastini continuano a colgono il secondo palo della serata con una conclusione dalla distanza. L’Alleghe gioca gli ultimi due minuti senza portiere e solo un paio di salvataggi incredibili sulla linea di porta dei giocatori agordini evita la rete varesina. Il punto esclamativo al match lo mette Schina a pochi secondi dalla fine.

Per conoscere l’accoppiamento dei quarti di finale playoff che vedrà interessata la formazione dei Mastini è necessario attendere un paio di recuperi che dovrebbero svolgersi in settimana.

Mastini Varese  –  Alleghe  53   (2:0  1:2  2:1)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui