Varese lavora per eventi culturali e spettacoli estivi Covid permettendo: mostra dedicata al Giappone al Castello di Masnago

0
557
Castello di Masnago

VARESE, 4 marzo 2021-Due nuove mostre, gli eventi estivi e la nuova stagione teatrale. La situazione della pandemia continua a destare preoccupazione ma il Comune di Varese vuole proseguire con la programmazione degli eventi culturali da svolgere nel periodo estivo.

Un modo per stare vicini al settore messo in ginocchio da un anno di emergenza sanitaria. Questo il senso delle parole del sindaco Davide Galimberti espresse durante la commissione Cultura e Turismo. Sindaco che ha invitato tutti a lavorare insieme per sostenere il mondo della cultura.

«La programmazione è importante per coloro che lavorano in questo settore – ha detto il sindaco – per questo accogliamo con favore l’intento del Ministero di mettere al centro una strategia nuova. Altri passi importanti, che solleciteremo come sindaci dei principali capoluoghi, saranno interventi mirati e concreti per le città e i protagonisti che stanno proseguendo ad investire in cultura».

Il sindaco Galimberti ha poi annunciato la prossima apertura di due nuove mostre per l’estate. La prima sarà sul Giappone e partirà a giugno al Castello di Masnago. L’altra avrà invece, avrà come tema la Preistoria e sarà allestita a luglio nel museo di Villa Mirabello. Il primo cittadino ha poi spiegato il lavoro di programmazione portato avanti per organizzare gli eventi proposti dalle associazioni cittadine, che si svolgeranno nel corso dell’estate.

Durante la commissione di questa sera è stato anche presentato il nuovo “Regolamento Musei Civici e Luoghi della Cultura”. Uno strumento volto a meglio organizzare e valorizzare il patrimonio culturale varesino aumentando la capacità di conservazione, l’ordinamento, l’esposizione e lo studio. Così come il diritto alla conoscenza, la fruizione pubblica e multimediale, la divulgazione e l’educazione. Il nuovo regolamento ha ottenuto un giudizio positivo da parte di tutta la commissione ed è poi stato approvato dall’organismo.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui