Albero a Colori, progetto che coinvolge la città di Varese rivolto ai giovani e all’ambiente

0
449

VARESE, 8 marzo 2021-Il grande progetto Albero a Colori che coinvolge la città di Varese rivolto ai giovani e all’ambiente entra nel vivo delle attività in piena sicurezza nel rispetto di tutte le norme sanitarie.

Si è svolto il primo ciclo di incontri organizzati dall’Associazione WG Art con i ragazzi del CPIA CENTRO PROVINCIALE PER L’ISTRUZIONE DEGLI ADULTI di via Brunico realizzato da Fabrizio Sarti in arte SEACREATIVE. I giovani hanno potuto conoscere e avvicinarsi al mondo della street art con una serie di lezioni teoriche e pratiche in cui hanno affrontato e indagato i temi principali dell’arte urbana come il significato del nome, il disegno di personaggi o il lavoro di gruppo. Come performance finale hanno lavorato a un’opera collettiva realizzata con le bombolette spray.

Il mese di marzo sarà dedicato alla musica, al canto, al teatro e al riciclo creativo nelle modalità indicate dalle nuove restrizioni.

Gli incontri organizzati dall’Associazione Teatro Franzato e Altrementi sono volti a incontri laboratoriali di “Pedagogia Teatrale” e “Grammatica della materia” quali esercizi e strumenti per stimolare la libera fantasia, l’ascolto di sé, l’espressione delle emozioni attraverso gesti/movimenti e voce. Un’esperienza di scoperta del proprio corpo come strumento espressivo, delle proprie capacità creative, della dimensione relazionale. Un percorso per un approccio alla interpretazione e alle dinamiche della scena: corpo e voce come strumenti espressivi/comunicativi, training, improvvisazione e spazio scenico. Tutti gli esercizi sono declinati sul tema ambientale ed ecologico (intrecciate alle arti, alle culture, ai territori) con il loro approfondimento e sviluppo in piccole performance.

Seguirà “All we need is Voice” di Solevoci, una serie di incontri volti all’uso del canto corale come strumento di aggregazione. L’uso della voce nel canto, la gestualità nella danza, l’utilizzo di strumenti ritmici e melodici permetteranno agli allievi di fare un’esperienza creativa in diversi campi e di sviluppare in modo armonico l’orecchio musicale, esplorando e conoscendo la propria voce al fine di saperla usare nell’espressione vocale e nella recitazione. L’attività musicale permetterà agli alunni di migliorare la capacità di lavorare insieme, di collaborare, di ascoltarsi e di rispettare il proprio e l’altrui operato. La sperimentazione dell’interpretazione solistica nel canto e nella recitazione sarà utile anche per superare la timidezza e migliorare l’autostima.

Il programma delle attività seguirà successivamente presso il CFP Centro Formazione Professionale della Agenzia Formativa della Provincia di Varese e presso le sedi dell’Accademia Teatro Franzato.

IL PROGETTO

Si chiama “L’Albero a colori” il nuovo progetto coinvolge la città di Varese rivolto ai giovani e all’ambiente promosso da una rete di sei associazioni: L’Albero, ente capofila; AltreMentiVarese; Teatro Franzato; Solevoci; Amici del CAG Rainoldi; WG Art e sostenuto da Regione Lombardia grazie al bando “Sostegno alle attività di volontariato – Terzo Settore”. Gli enti coinvolti, da anni, si occupano di diversi ambiti come la musica, il teatro e la street art, l’attenzione all’ambiente e il contrasto alla dispersione scolastica, al disagio giovanile ed hanno lavorato insieme per realizzare un’azione comune sul territorio cogliendo l’esigenza di ripartire dopo l’emergenza sanitaria con attività a favore dei giovani, che li coinvolgano in prima persona e li responsabilizzino facendoli sentire protagonisti di un processo di condivisione e promozione di idee, esperienze, pensieri, attività del tempo libero e volontariato, anche attraverso stimoli di tipo espressivo-artistico di diversa natura, sulle tematiche dell’ambiente, che si confermano di prioritario interesse dei giovani stessi.

Il progetto sui social

Facebook @alberoacolorivarese

Instagram @alberoacolorivarese

GLI ENTI COINVOLTI

Associazione L’Albero, OdV, Varese: ente capofila, si occupa da oltre 20 anni di educazione, prevenzione al disagio giovanile, contrasto alla dispersione scolastica, integrazione, promozione del volontariato, adolescenza, famiglia, scuola.

Associazione AltreMenti, APS, Varese: dal 2009 con lo scopo di sensibilizzare la comunità nella quale vive sui temi dello sviluppo sostenibile. Gestisce presso il Chiostro di Voltorre il progetto pedagogico ReMida, che ha un approccio originale all’educazione ambientale e alla didattica attraverso laboratori di uso creativo e innovativo dei materiali di scarto.

L’Associazione Teatro Franzato, OdV, attiva dagli anni ’90 e riconosciuta a livello internazionale, realizza attività di promozione, educazione e formazione teatrale e di tutte le arti performative, attraverso la creazione di laboratori e spettacoli, le varie sedi dell’omonima Accademia (la prima scuola teatrale varesina) e la Direzione Artistica di diverse rassegne, festival e Stagioni Teatrali, in collaborazione con enti pubblici, scuole, compagnie, artisti e altre associazioni.

Associazione Solevoci, APS, Varese: che crede fortemente nel ruolo della cultura e della promozione artistica come strumento di crescita personale e di coesione sociale per il territorio e la comunità. Per questo è impegnata in progetti educativi musicali e svolge un’intensa attività di formazione indirizzata al perfezionamento nel campo della cultura musicale corale Pop, Jazz, Rock e Gospel rivolgendosi ai giovani e bambini, così come a tutti i cantanti, i cori, i gruppi vocali, i direttori di coro e alle organizzazioni che promuovono la musica vocale.

Associazione Amici del CAG Rainoldi, OdV, Varese: da molti anni presente sul territorio cittadino come riferimento per le famiglie, accoglie quotidianamente bambini e ragazzi fino all’adolescenza. Con un forte legame con le scuole e i servizi accompagna anche percorsi di crescita difficoltosi coinvolgendo gli adolescenti in esperienze responsabilizzanti anche utilizzando il teatro, la musica, la video-art.

Associazione WG Art, APS, Varese: fondata nel 2011, promuove l’arte urbana e la creatività giovanile, guardando in particolare alle nuove forme di street art, graffiti e writings, wall painting, murales, stencil, espressioni protagoniste di arte alternativa, simbolo di un pensiero e di un messaggio socio-culturale che vive talvolta ai margini della legalità. In un contesto storico in rapida evoluzione, nel quale le relazioni sociali sono spesso difficili quando non contradditorie, WgArt.it vuole porre al centro dell’attenzione pubblica l’arte e il desiderio dei giovani di esprimersi in forme nuove, rivissute e ricreate negli spazi urbani che essi abitano. Per questo WgArt.it sostiene azioni culturali concrete per un mondo più vivibile, colorato e legale, nel rispetto dell’ambiente, sia naturale che costruito, delle opinioni e degli altri.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui