Il PCI scrive al Comune di Cuveglio: ”Bisogna occuparsi di emergenze sociali non di progettare nuovi parcheggi”

0
621
Il Comune di Cuveglio

CUVEGLIO, 20 marzo 2021-Il Partito Comunista Italiano Sezione Alto Verbano, sollecitato da cittadini esasperati, intende portare all’attenzione dell’opinione pubblica le scellerate scelte operate dalla giunta del Comune di Cuveglio nell’ambito del rinnovo urbano che vengono fatte coincidere, senza alcuna remora, con un momento ancor più delicato e difficile sul piano sociale ed economico a causa del perdurare della pandemia  ha evidenziato altre priorità che sono: perdita del lavoro, famiglie con condizioni economiche di quasi indigenza se non di indigenza vera e propria, che chiedono una maggiore ed incisiva presenza con un potenziamento del welfare da parte dell’ente locale, che inoltre deve dare ulteriore supporto all’attività socio-sanitaria locale proprio a causa del covid, altro che spese folli per il parcheggio e parchi giochi inclusivi, le priorità sono altre, e la gestione della giunta deve rispondere con responsabilità alle attuali emergenze sociali.
Queste scelte sono da ritenersi iperboliche e fantastiche che solo una giunta scollata dalle esigenze della popolazione ed asservita alle segreterie di partito è capace di concepire onirici e megalomani progetti.
Nessuna utilità porterà il parcheggio interrato, un’orpello inutile, inutilizzato e fuori luogo dato anche il motivo aggregazionistico e di svago addotto, situato in luogo dannoso per la salute visto il traffico veicolare sostante ai semafori a pochi metri di distanza e in sicuro aumento.

Il taglio delle essenze arboree necessario al progetto, che compongono il patrimonio comunale della memoria collettiva è un’ulteriore offesa alla cittadinanza che deve essere rilevato.
Cattiva amministrazione, cinismo e mancanza di attenzione alle ripercussioni socioeconomiche sulle famiglie e quel che resta del comparto commerciale avranno come risultato oneri che si riverseranno negativamente con aumento delle tasse comunali per far fronte ai mutui che verranno contratti legando le giunte che verranno all’impossibilità di progettare e sviluppare un paese che avrebbe dovuto essere il centro della Valcuvia, ma che ormai si avvia ad essere, un grottesco centro additato dalle canzonatorie popolazioni confinanti.
Sollecitiamo il sindaco e la giunta comunale a fornire chiarimenti che i cittadini richiedono, nonché ad attuare le iniziative opportune e necessarie per porre rimedio ad una gestione che appare disastrosa ed antisociale.
Noi comunisti invitiamo i cittadini ad una mobilitazione attenta e puntuale per impedire
lo sperpero di denaro pubblico per opere che non servono, per questo il PCI lancia una
petizione pubblica contro la costruzione obbrobrio del parcheggio sotterraneo nella
piazza e del parco giochi inclusivo così vicino alla strada statale da risultare nocivo per
i frequentatori.

Partito Comunista Italiano-Alto Verbano

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui