“Siamo stanchi, serve un cambio di passo”: Confesercenti Varese lancia un appello ai sindaci della provincia

0
446
Uno dei tanti avvisi di chiusura esposti da negozi varesini durante lockdowndurante lockdown

VARESE, 1 aprile 2021-Tante le preoccupazioni degli imprenditori della nostra provincia che non hanno mai manifestato in modo eccessivo e che si sono sempre attenuti alle regole anti Covid facendo sempre la loro parte con una forte attenzione alle misure dettate dal Governo.
Troppe le promesse fatte con la richiesta di tenere duro, ma oggi siamo arrivati allo
stremo.
Una situazione che se non si risolve a brevissimo avrà conseguenze gravi su tutto il
territorio.
Siamo stanchi di dover trovare giustificazioni di tempo, siamo stanchi di vedere le nostre imprese che a fatica vanno avanti e che continuano a riceve briciole dal Governo.
Vogliamo una via d’uscita veloce e che riporti la nostra economia alla ripresa.
Non c’è economia se non c’è Impresa!
Le aziende che erano in difficoltà rischiano di chiude e le aziende piu’ virtuose stanno
esaurendo i risparmi di una vita.
La ripresa deve viaggiare di pari passo con la campagna vaccinale, con sostegni adeguati
e con la fiducia alle imprese di un accesso al credito piu’ snello.
Così non si puo’ andare avanti e il prolungamento della zona rossa devasta qualsiasi
motivazione all’attesa di riaperture certe e in sicurezza.
E’ tutto fermo!
Serve un cambio di passo per la ripartenza e chiediamo ai Sindaci della nostra provincia scelte incisive, rapide ed adeguate non solo sul fronte dei sostegni alle famiglie ma anche nel segno diretto alle imprese che oggi sono allo stremo dopo un anno di dure limitazioni che le ha costrette ad abbassare le serrande.
Senza imprese, in particolare quelle diffuse, nei centri storici, nei quartieri, nei piccoli centri
e nei borghi, la nostra provincia come del resto il nostro Paese sarebbe piu’ povero.
La disperazione porta alla follia!
Confesercenti ha realizzato un dossier che dà una fotografica chiara dei consumi, del pil, del turismo, dei ristori e tanto altro denunciando un quadro chiaro della situazione attuale.

Rosita De Fino

Direttore Confesercenti Varese

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui