Il cambiamento siamo noi: così i giovani investono nel futuro del pianeta

0
334

MILANO, 17 maggio 2021 – Lotta allo spreco alimentare, agricoltura sociale e biologica, recupero e riciclo della plastica, mobilità dolce. Sono questi i temi attorno ai quali si sono sviluppate le oltre 100 proposte di progetto in risposta al bando “Il cambiamento siamo noi” lanciato dal gruppo Laboratorio 2050 di NaturaSì, per dare compimento ai valori sintetizzati nel loro Manifesto.

Sono cinque i progetti selezionati, tramite criteri ben precisi volti a premiare l’originalità e l’impatto ambientale e sociale delle proposte in campo agricolo, economico ed educativo. “Crediamo che il miglior punto di partenza per coinvolgere attivamente i giovani in scelte eco friendly sia il ‘fare’, e il ‘fare’ insieme con e per la comunità”, dice Fausto Jori, Amministratore delegato di NaturaSì. “Per questo abbiamo promosso un progetto formativo ed economico per coinvolgere Millennials e Generazione Z in un cambiamento non solo teorico ma che abbia risonanza concreta anche a livello territoriale”.

I progetti selezionati sono arrivati alla fase finale di raccolta fondi tramite il crowdfunding del network NaturaSì, all’interno della piattaforma Produzioni dal Bassoprima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation: le associazioni che raggiungeranno almeno il 70% del budget di progetto entro i 45 giorni utili della campagna otterranno la parte rimanente del budget a fondo perduto, grazie al fondo totale di 25.000€ destinato da NaturaSì per iniziative rivolte ai giovani.

Tra i nostri obiettivi dei prossimi anni – afferma Jori – c’è quello di accorciare la distanza tra i più giovani e il biologico, inteso come stile di vita. Il nostro progetto di sostenibilità a 360 gradi ruota intorno a temi come la progressiva riduzione della plastica, la lotta allo spreco alimentare, la difesa della biodiversità e della fertilità dei suoli nelle nostre aziende agricole. Per fare tutto questo, affrontando le sfide dei cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità, abbiamo bisogno di mobilitare le energie dei protagonisti della transizione ecologica di oggi e di domani, in un patto generazionale virtuoso”, conclude l’Ad di NaturaSì.

Questi i progetti selezionati:

  • ORTO CUSTODE – Coltiviamo insieme l’inclusione a Milanoun progetto per realizzare uno spazio verde, adibito a orto-giardino. L’associazione “La nostra comunità” vuole convertire la terrazza del Centro Minori Cabò, al quarto piano della Scuola Regina Mundi, da spazio fisico a luogo di incontro, accoglienza e inclusione.

Per maggiori informazioni e per sostenere i progetti:

https://www.produzionidalbasso.com/network/di/naturasi#progetti-naturasi

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui