Musica nel Risorgimento, a Villa Mirabello di Varese al via la nuova edizione

0
285
Villa Mirabello

VARESE, 27 maggio 2021-Torna una nuova edizione di Musica nel Risorgimento, pomeriggi musicali a Villa Mirabello, la rassegna organizzata dal Comune di Varese in partenariato con l’Associazione Varese vive, per ricordare la battaglia del 26 maggio 1859. Sono tre gli appuntamenti: venerdì 28 maggio, 4 giugno e 11 giugno, sempre a partire dalle 17.30 ai Musei Civici di Villa Mirabello.

La rassegna, ideata e curata da Serena Contini e Chiara Nicora, propone la combinazione di tre concerti, con brani di Donizetti, Verdi, Mozart, Gaubert, Bellini, Beethoven, Rossini, Listz e altri ancora, preceduti ciascuno da una conferenza su tematiche risorgimentali.

«Con questa rassegna si celebra il Risorgimento italiano – dichiara il sindaco Davide Galimberti – come una delle pagine della nostra cultura in cui più si fondono musica, letteratura ed eventi storici. Un periodo che ha anche segnato la nostra storia locale, con la battaglia di Biumo Inferiore, che si celebra proprio in questi giorni. Con questa rassegna musicale si riconferma la tanto attesa ripartenza nella nostra città degli appuntamenti dedicati alla cultura e alle sue esplorazioni».

Gli appuntamenti saranno il Venerdì alle 17.30, a partire dal 28 maggio presso la sede di Villa Mirabello. Nel dettaglio, il 28 maggio ci sarà la conferenza introduttiva “Adelaide Bono Cairoli, madre e patriota”, a cura di Serena Contini, storica. A seguire concerto con Elena Cornacchia al flauto, e Giorgio Costa al pianoforte, con la partecipazione di Annachiara Calia ed Elisa Amadei, soprano. Il 4 giugno conferenza dal titolo “Un pittore a cavallo. Sebastiano de Albertis e l’epopea garibaldina” a cura di Daniele Cassinelli, storico dell’arte. A seguire concerto con Maurizio Barboro al pianoforte e con la partecipazione di Bryan Sala, baritono. Infine venerdì 11 giugno conferenza dal titolo “Giuseppe Verdi nei suoi anni di galera”, a cura di Stefania Montonati, musicologa. A seguire concerto con il soprano Silvia di Falco e Angela Lazzaroni al pianoforte.

 

Un modo per celebrare il Risorgimento italiano, periodo in cui la musica aveva uno stretto rapporto con gli eventi politici e sociali anche come mezzo di diffusione di idee patriottiche: nei salotti letterari si condividevano passioni, amori, idee politiche e si ascoltava musica strumentale e vocale, spesso pensata per questo contesto da camera.

Secondo le recenti norme di sicurezza, la prenotazione è obbligatoria scrivendo a nicorachiara@gmail.com.

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui