Libri Liberi, la censura ai tempi della ‘cancel culture’: nasce sito in difesa degli autori di narrativa per adulti e per bambini

0
410

VARESE, 7 giugno 2021-L’associazione ICWA, composta da più di 150 autori e autrici italiani per bambini e ragazzi, presenta il 15 giugno ore 17, all’interno della seconda edizione online della Bologna Children’s Book Fair, l’incontro Libri Liberi – La censura ai tempi della cancel culture, con esperti di editoria per bambini e censura per delineare un futuro inclusivo in cui la Letteratura resti un bene comune, un patrimonio indiscusso dell’umanità. Enza Emira Festa dialogherà con  Maria Teresa AndruettoManuela Salvi (ICWA), Sara Chiessi (AIB)

Un webinar che vuole porre l’attenzione sul tema della “cancel culture” , alla luce dei recenti eventi, sempre più frequenti e preoccupanti, di censura, pre-censura e censura culturale, spesso perpetrati in nome di una arbitraria protezione dell’infanzia o della “political correctness”.

La discussione è aperta: è giusto censurare i libri in nome di valori potenzialmente positivi? Gli attuali “roghi virtuali” in difesa dei diritti civili, dell’inclusione, della parità di genere, devono essere guardati con indulgenza o preoccupazione?

Contro le le moderne forme di censura e la “cancel culture” in generale l’associazione ha creato un sito LIBRI LIBERI https://www.libri-liberi.org/ in italiano e in inglese.

Il sito nasce prima di tutto in difesa degli autori di narrativa per adulti e per bambini e delle loro opere. Nasce dall’idea che il loro diritto a non essere messi a tacere in nome di sensibilità individuali o collettive, e delle loro opere di non poter essere oggetto di censure o repressioni di alcun tipo, sia inalienabile in un paese che voglia definirsi democratico e desideri rispettare le libertà più elementari di pensiero, opinione e parola.

In secondo luogo, il sito ribadisce il diritto dei lettori all’accesso incondizionato alla lettura, e alla libera fruizione di opere scritte nel passato e nel presente, senza pressioni né limiti ideologici o politici di alcun tipo.

Nella stessa direzione va la petizione “NOalla censura – NO to Book Banning” un’azione che chiede di appoggiare la protesta e la richiesta di intervento da parte delle istituzioni per impedire che i libri vengano rimossi o censurati in maniera eversiva ed arbitraria per mano di gruppi ideologici o politici privi di potere rappresentativo.

Vi invitiamo a partecipare all’incontro durante la BCBF Online Edition, 14 – 17 giugno 2021

Libri Liberi – La censura ai tempi della cancel culture,

Sabato 15 giugno ore 17

link dell’evento on line su piattaforma MEET JITSI

https://meet.jit.si/LIBRILIBERI-Lacensuraaitempidellacancelculture

Vi invitiamo a partecipare alla discussione inviando testimonianze, link di articoli di interesse comune, materiali utili che verranno inseriti sul sito, contattando la project manager Manuela Salvi: manuela.salvi@icwa.it

Ci potete trovare qui:

Libri Liberi (libri-liberi.org)

Home | ICWA

ICWA – Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi | Facebook

ICWA – YouTube associazione

ICWA (@associazione.icwa) • Foto e video di Instagram

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui