Al dottor Vincenzo Saturni il premio Valcavi: ”Non me lo aspettavo, lo dedico alla mia famiglia per i valori che mi ha trasmesso”

0
1150
Vincenzo Saturni alla consegna del premio

VARESE, 19 giugno 2021- di GIANNI BERALDO-

Dopo averla rinviata due volte per emergenza Covid, finalmente questa mattina il dottor Vincenzo Saturni, dirigente medico in servizio presso  Immunoematologia e Trasfusione all’ospedale di Circolo, ha potuto ricevere il “premio Avvocato Giovanni Valcavi”, destinato a quelle persone che si sono distinte in ambito sociale e del volontariato.

Premio giunto alla quinta edizione ideato dall’Associazione ”Varese per l’Italia XXVI Maggio 1859″ dedita alla riscoperta di fatti, eventi e personaggi della Varese  periodo risorgimentale.

Associazione della quale, ricordiamo, ne fanno parte il suo ideatore e presidente Luigi Barion cosí molti altri personaggi ben noti nella storia culturale e politica  della cittá come Angelo Monti ad esempio, entrambi presenti insieme al regiou della Famiglia Bosina Luca Broggini, il prefetto Livio Caputo, il sindaco Davide Galimberti, il comandante provinciale dei Carabinieri Gianluca Piasentin e il capitano della Guardia di Finanza di Varese. Immancabile pure la presenza del gruppo storico ”Tre Leoni”  e quello della Famiglia Bosina.

Presenze che evidenziano l’importanza dell’evento solitamente in calendario per il giorno 17 marzo (Festa dell’Italia e della Bandiera), giornata che vede la partecipazione di molti studenti in rappresentanza dei diversi istituti scolastici cittadini oggi ovviamente non presenti (per loro vi era una parte del corpo docenti).

Oltre al sindaco per l’amministrazione comunale era presente l’assessore Roberto Molinari, mentre la Provincia era rappresentata dal consigliere Simone Longhini, al quale bisogna dare atto della sua costante presenza a eventi di taglio sociale e culturale della cittá.

Insomma un premio sentito e partecipato.

A maggior ragione ci pare giusto che gli organizzatori abbiano preso in considerazione il dottor Saturni, ottimo professionista ma soprattutto una persona dotata di rara umanitá, cortesia e disponibilitá.

Non ama i riflettori Saturni, nonostante vari e importanti ruoli occupati in un recente passato come ad esempio quello di Presidente Nazionale Avis contribuendo in maniera considerevole sotto il profilo organizzativo, aumentandone sensibilmente il numero di iscritti, oltre a organizzare diverse iniziative a carattere nazionale e sul territorio. Saturni che opera pure nella Protezione Civile e in altri ambiti dove necessita la sua esperienza a livello di volontariato con specifiche conoscenze.

Un carattere certamente solare il suo, ma scevro da ogni protagonismo. Anche oggi

L’abbraccio affettuoso tra la signora Valcavi e Saturni

era palese il suo imbarazzo durante la consegna del premio, ricevuto direttamente dalla signora Paola Valcavi che ha voluto testimoniare quanto sia importante il lavoro svolto da Saturni a livello sociale, abbracciandolo con sinceritá e commozione dopo aver consegnato il riconoscimento.

«Quando l’anno scorso mi hanno contattato gli organizzatori, sono rimasto particolarmente contento perché quanto una cosa é inaspettata ha fatto piacere. Evidentemente quello che ho vissuto in questi anni di attivitá sia professionale che di volontariato ha dato i suoi frutti. Tutto questo é significativo non tanto per me ma dedicherei questo premio sia alla mia famiglia che mi ha dato dei valori che ho seguito finora, sia a tutte quelle associazioni del mondo del lavoro che mi hanno dato tante gratificazioni che oggi si concretizzano in una giornata anche molto piacevole e significativa», cosí Saturni da noi sentito al termine della cerimonia.

Dopo l’esecuzione dell’Inno di Mameli e l’intervento introduttivo del presidente Barion,

Il gruppo storico ”Tre Leoni” presente alla cerimonia

non privo di una certa vis critica nei confronti della precedente amministrazione comunale («quando gli proponemmo l’idea di far nascere questa associazione e i valori della bandiera tricolore, ci mancava poco che il sindaco mi cacciasse giú per le scale») e il ricordo dell’avvocato Valcavi da parte di Franco Taddei, uno dei soci fondatorid dell’associazione storica, a leggere i motivi-riportati su di una bella pergamena- che hanno portato alla scelta di Saturni ci ha pensato Angelo Monti dall’alto della sua nota autorevolezza.

Insomma un’altra giornata da ricordare, un altro evento che mette in luce la grande professionalitá e umanitá di molti varesini che spesso lavorano nell’ombra ma che con la loro opera quotidiana contribuiscono a fare crescere e dare maggiore credibilitá a questa cittá.

direttore@varese7press.it 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui