Bonus pc e connessione 2021: come fare la richiesta? Tutti i dettagli

0
757

 VARESE, 24 giugno 2021-Bonuc pc e tablet e connessione in cosa consiste? Come fare la richiesta? Per quando è fissata la scadenza? 

A novembre 2020 il Governo Conte ha lanciato quest’iniziativa con l’obiettivo di garantire lo smart working e la Dad a tutti i cittadini e non interromperne la crescita professionale e l’apprendimento culturale di nessuno.

Siamo agli sgoccioli però: il bonus Pc e tablet 2021 potrà essere richiesto ancora per pochi mesi. La scadenza è fissata per il 1° ottobre 2021 e dovrebbe essere quella definitiva, poiché il Governo Draghi non ha lanciato alcun segnale di proroga.

Quindi, salvo proroghe o esaurimento fondi, sarà possibile richiedere il bonus fino ad ottobre 2021.

E’ stato utilizzato oltre il 40% dei fondi e mancano meno di quattro mesi al termine di scadenza, motivo per il quale chi è interessato deve affrettarsi per farne richiesta.

Vediamo tutti i dettagli relativi a questo Bonus.

Cos’è il Bonus pc, tablet e connessione.

Il bonus consiste in uno sconto dell’importo di 500 euro, o 2.000 per le imprese, da utilizzare per l’acquisto di un personal pc, tablet o per la copertura dei costi di istallazione o potenziamento della connessione internet in casa.

I requisiti per accedervi sono i seguenti:

  • bonus 500 europer le famiglie con ISEE inferiore a 20 mila euro. Tale somma va così ripartita: 200 euro per coprire i costi delle connessioni internet e 300 euro per l’acquisto di pc o tablet;
  • bonus da 200 europer i cittadini con ISEE inferiore a 50 mila euro, da utilizzare per accedere a connessioni internet più veloci.

Come richiederlo?

La richiesta per il bonus PC e Tablet deve essere inviata direttamente al provider. Sarà poi l’operatore stesso a proporre la vendita di dispositivi informatici e/o servizi di connessione, su cui verrà applicato il bonus.

​Il voucher messo a disposizione della agevolazione può essere utilizzato esclusivamente tramite gli operatori di telefonia accreditati. Se l’operatore non è iscritto, si può optare per un cambio operatore o  promozione partita iva in azienda, per usufruire d​el ​bonus.

Per la domanda è necessario allegare i seguenti documenti:

  • copia di un documento di identità
  • dichiarazione sostitutiva che attesti che l’ISEE non superi i 20.000 euro e che i componenti del nucleo familiare non abbiano già fruito del bonus.

La procedura sia di scelta che di richiesta si è semplificata con il passare del tempo. Ora come ora è possibile trovare online pacchetti già predisposti per l’acquisto congiunti del Pc e dei servizi internet.
Le modalità per le richieste si sono semplificate, però è importante considerare le tempistiche: se stiamo per traslocare in una nuova casa, priva di linea internet e rientriamo nei requisiti economici di accesso, è bene fare la richiesta con un po’ di anticipo. Il trasloco delle utenze, sia che riguardi la linea internet, sia le utenze di luce e gas, deve essere eseguito per tempo, per non rischiare di ritrovarsi nella nuova abitazione senza le dovute utenze (pratiche di allaccio, subentro, voltura per le quali se c’è bisogno di assistenza si deve chiamare il numero verde del fornitore).

Bonus connessione alle imprese

Alle imprese sarà riconosciuto un bonus da utilizzare soltanto per la copertura dei costi di istallazione della connessione internet.

Gli importi cambiano per velocità di connessione compresa tra i 300 Mbit/s e 1 Gbt/s in download. La cifra del bonus Internet sarà di 500 euro se non occorre installare una nuova connessione. All’opposto, sarà di 2.000 euro con contratto di due anni per le connessioni oltre il Gigabit.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui