Festival dei Giovani, a Varese la più grande manifestazione sportiva giovanile a livello nazionale

0
573

VARESE, 1 luglio 2021-Scatta domani la 32esima edizione del Festival dei Giovani, la più grande manifestazione sportiva a livello nazionale rivolta agli atleti da 9 ai 14 anni che animerà la Schiranna di Varese fino a domenica. La Canottieri Varese ha deciso di raccogliere l’invito della Federazione e ospitare un altro evento d’alto livello dopo gli Europei Assoluti di inizio aprile. Attesi a Varese oltre 1700 giovani prospetti in rappresentanza di tutte le società remiere d’Italia.

“Stiamo facendo del nostro meglio e siamo contenti di aver dato a tutti i giovani la possibilità di gareggiare – spiega Pierpaolo Frattini, Direttore Generale della Canottieri Varese -. Questa è una delle manifestazioni a livello nazionale in assoluto più importanti e avremo anche diversi sponsor di rilievo tra cui Kinder che installerà un villaggio per i ragazzi. Ormai ci siamo, stringiamo i denti, incrociamo le dita e speriamo che tutto vada per il meglio”.
Davide Galimberti, Sindaco di Varese: “Dopo l’evento di aprile, questa è una kermesse

Frattini, Franzi, Galimberti e Manzi

che rafforza il ruolo di Varese nel mondo del canottaggio e per quanto riguarda l’aspetto turistico. A distanza di tre mesi circa dagli Europei Assoluti, c’è un altro evento che porta nella nostra città tante persone e questo è un dato di fatto straordinario. Il canottaggio rappresenta, come dimostrato in questi anni, un’attrattiva importante per il turismo nelle nostre zone e speriamo che lo sia anche nel 2022, nel 2023 e negli anni a venire”.

In rappresenta della Camera di Commercio, Antonio Franzi: “Camera di Commercio, tramite il progetto Varese Sport Commission, è al fianco di questo evento. Stiamo tornando alla vita vera e completa ed è importante che lo sport ne faccia parte. L’obiettivo è tornare ai 50mila pernottamenti sul nostro territorio che nel 2019 il canottaggio ha offerto agli operatori turistici della zona. Pian piano vogliamo tornare su questi numeri e magari superarli”.
Infine, Claudio Minazzi, vice presidente della Canottieri Varese: “Siamo orgogliosi. In primavera siamo partiti e ora abbiamo il piacere di ospitare una flotta di giovani e non potevamo scegliere di meglio”.

Il programma prevede una tre giorni a dir poco intensa con 3000 gare, una ogni 3 minuti. La prima è fissata per domani alle ore 12 e la giornata di sfide si chiuderà attorno alle 18.30; alle 19 si terrà la cerimonia d’apertura del Festival dei Giovani con l’accensione del braciere, l’inno nazionale e un giovane atleta che leggerà il saluto e la promessa.
Sabato si inizierà alle 8 del mattino e fino alle 18 i giovani solcheranno le acque del lago dandosi battaglia; lo stesso anche domenica dalle ore 8 alle ore 15. La manifestazione sarà a porte chiuse ed è previsto un protocollo anti-covid da rispettare.

La società più numerosa presente a Varese è l’Aniene (78 atleti e 148 barche). La Canottieri Varese padrona di casa schiera 62 atleti per un totale di 95 barche iscritte e proverà a bissare l’ultimo successo colto nel 2019 all’Idroscalo di Milano. Presenti, naturalmente, tutte le realtà della nostra zona che saranno ben rappresentate in termini di numeri: Canottieri Gavirate avrà 39 tesserati, Canottieri Monate 32, Arolo e Corgeno 22, Canottieri Luino 20, Caldè 15, Germignaga 13, De Bastiani Angera 10, Cerro Sportiva 5 e Ispra 4.

Sarà possibile seguire tutte le gare in diretta streaming sui canali youtube, twitter e facebook della Federazione.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui