Green Week, studenti varesini in visita alla Whirlpool di Cassinetta

0
471

VARESE, 9 luglio 2021 Whirlpool Corporation, primo produttore di elettrodomestici in Italia, con oltre 4 milioni di elettrodomestici prodotti ogni anno e azienda leader nella sicurezza alimentare e nel consumo responsabile, in occasione della Green Week, apre le porte del suo stabilimento di Cassinetta di Biandronno agli studenti, per un tour guidato in uno degli esempi dell’impegno dell’azienda per la sostenibilità.

Il sito produttivo di Cassinetta sorge su un’area di oltre 500.000 m2e produce ogni anno circa 1,7 milioni di elettrodomestici a incasso, tra frigoriferi, forni e forni a microonde, generando attività per circa 1 miliardo di euro di valore, con 4 milioni di pezzi prodotti ogni anno e oltre 7mila, tra dipendenti e fornitori.

All’interno del complesso industriale si trova inoltre il centro di Ricerca e Sviluppo del Gruppo, specializzato in Design industriale, refrigerazione e cottura ed elettronica, che studia e implementa soluzioni e prodotti che vengono poi realizzati nei diversi stabilimenti, in Italia e nel mondo.

La vita dello stabilimento di Cassinetta in particolare è incentrata sulle 5R: Recuperare, Riciclare, Riutilizzare, Ridurre, Rifiutare.

Ogni processo è infatti basato su un complesso sistema che prevede di minimizzare gli scarti produttivi tramite miglioramento continuo ed interazione coi fornitori per l’ottimizzazione del packaging. All’interno delle strategie di gestione, viene privilegiato il riuso, evitando di apportare alcun tipo di trasformazione, o il riciclo, per creare nuovi materiali o produrre nuovi prodotti. Tutto ciò che non può essere riutilizzato è infine destinato a trattamento termico per la produzione di energia, per il perseguimento dell’obiettivo di Zero Waste to Landfill (valutazione rating Gold rispetto allo standard UL2799) in un’ottica circolare più ampia di “Zero Waste”.

L’impianto di cogenerazione realizzato a Cassinetta è basato su due motori a gas e produce, oltre all’energia elettrica, calore (acqua calda recuperata), con un’efficienza complessiva dell’80%, permettendo di risparmiare 14.000 ton/anno di CO2 rispetto all’impianto precedente a turbina.

Questa strategia permette agli stabilimenti produttivi di Whirlpool di raggiungere una percentuale di riciclo dei propri rifiuti superiore al 90%, risultando tra i siti più sostenibili nell’intera catena produttiva del settore.

Ogni prodotto viene ideato e realizzato per offrire un risultato che abbracci performance e sostenibilità. I prodotti realizzati nel centro di Ricerca e Sviluppo di Cassinetta consentono fino al 65% di risparmio energetico, fino al 59% di risparmio idrico, grazie alla tecnologia WaterSave e fino al 30% di risparmio di detersivo grazie alla tecnologia AutoDose.

Il Gruppo Whirlpool, che ha già annunciato il suo impegno globale per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette nei suoi stabilimenti e nelle sue attività entro il 2030, ha avviato un profondo impegno in più di 30 siti industriali e nei suoi grandi centri di distribuzione in tutto il mondo, interessando sia le emissioni dirette che quelle indirette, legate all’utilizzo di energia.

 

 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui