Polstrada Varese, intensificati i controlli nel fine settimana: consigli da seguire

0
258
VARESE, 10 luglio 2021-L’estate sta entrando nel vivo e proprio i mesi di luglio e agosto saranno quelli più critici per quanto riguarda il traffico con partenze, rientri e spostamenti programmati in particolare nei fine settimana.
La Polizia Stradale di Varese, unitamente ai reparti di Busto Arsizio e Luino, secondo le disposizioni impartite dal Servizio Polizia Stradale e le direttive del Compartimento Polizia Stradale Lombardia, ha programmato controlli assidui e continui per i veicoli che trasportano merci e passeggeri, soprattutto nelle tratte di grande percorrenza, quali l’Autostrada A8, la Diramazione A8dir/A26, la Pedemontana e la SS336 della Malpensa.
L’attività della Polizia Stradale vedrà impiegato un numero maggiore di equipaggi grazie al coordinamento con altre Sezioni della Regione Lombardia. I servizi predisposti saranno finalizzati a svolgere, come di consueto, da un lato, un’attività di prevenzione attraverso la presenza visibile e costante degli equipaggi che si occuperanno di viabilità e tutela dei viaggiatori; dall’altro – saranno effettuati controlli sia sulla velocità, sia sulle condizioni psicofisiche dei conducenti, nonché nelle aree di sosta per contrastare fenomeni legati alla commissione di reati (truffe, furti e rapine).
Anche i mezzi di trasporto, verranno sottoposti a verifiche e controlli, sia di tipo amministrativo, sia di tipo tecnico, riguardo, ad esempio allo stato di usura dei pneumatici ed all’efficienza di tutte le parti meccaniche, con particolare riguardo ai mezzi pesanti.
Il monitoraggio della circolazione e dei vari aspetti di legalità, verrà realizzato anche facendo uso di sofisticate apparecchiature speciali in dotazione.
Il Dirigente della Sezione Stradale di Varese non nasconde la sua preoccupazione in ordine al recente aumento degli incidenti mortali in provincia, determinato dalla massiccia presenza di ogni tipo di veicolo su strada, in concomitanza con la fine del Lockdown e con la ripresa delle attività produttive e commerciali. Precisa: “Le cause degli incidenti vanno ricercate, quasi esclusivamente, nei comportamenti di guida. Occorre tenere presente che il fattore umano (il conducente) è la componente più fallace del sistema”.
L’obiettivo è pertanto quello di trasmettere un messaggio semplice ed efficace: “La sicurezza stradale è una responsabilità condivisa, una responsabilità di ciascuno di noi”.
Per tale ragione ed in modo particolare, proprio in occasione degli esodi estivi, si invitano gli automobilisti ad una guida prudente e responsabile che rispetti le seguenti indicazioni:
–          Evitare di bere alcolici;
–           Rispettare i limiti di velocità e le distanze di sicurezza;
–           Non utilizzare il telefono cellulare o altri apparati fonte di distrazione;
–           Utilizzare sempre i sistemi di ritenuta di cui sono dotati i veicoli, sia per i posti anteriori che per quelli posteriori, nonché gli appositi seggiolini omologati per i bambini;
–           Prima di mettersi in viaggio, verificare la perfetta efficienza del mezzo e dei pneumatici;
–           Evitare (ove possibile) di mettersi in auto durante le ore più calde della giornata, bere acqua durante il viaggio per idratarsi, così da evitare i colpi di calore.
–           Non abusare dei periodi di guida e rispettare le corrette pause di riposo al fine di mantenere alta l’attenzione e la prontezza di riflessi nel caso di pericolo improvviso.
–           Prestare attenzione alla circolazione dei velocipedi e motocicli, utenti più deboli della strada e più vulnerabili negli eventi infortunistici.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui