Il caso San Siro discusso al Parlamento Europeo con la petizione di Gabriella Bruschi

0
443

MILANO, 15 luglio 2021-Sarà discussa oggi pomeriggio tra gli europarlamentari di Bruxelles la petizione per salvare San Siro presentata nel novembre 2020 da Gabriella Bruschi, presidente del comitato “Coordinamento San Siro” che ha recentemente accettato di presentarsi come capolista al Comune di Milano nella Civica AmbientaLista, la lista di cittadini attivi ed ecologisti che corre a sostegno del candidato sindaco Gabriele Antonio Mariani.

Sottoscritta anche dalla Rete dei Comitati della Città Metropolitana di Milano, la petizione lo scorso febbraio era stata accolta con votazione unanime e procedura d’urgenza dalla Commissione Europea. La discussione di oggi -a cui la Bruschi è invitata- può essere seguita da remoto dal sito del parlamento europeo.

La petizione del comitato San Siro sostiene la conservazione con ristrutturazione e ammodernamento di un manufatto storico e perfettamente vitale, lo stadio Meazza e vuole anche impedire l’annientamento di un parco urbano piantumato di oltre 5 ettari, che si verificherebbe se venisse dato corso al progetto di costruzione di un nuovo stadio insieme a grattacieli e centri commerciali. La petizione sottolinea in particolare l’anomala situazione di un bene demaniale che verrebbe ceduto a privati per realizzare tale mega complesso immobiliare.

Il testo integrale della petizione -che può ancora essere sottoscritta dai cittadini- e le indicazioni per seguire la discussione in remoto sono disponibili sulla pagina del comitato San Siro: San Siro è in viaggio per il Parlamento Europeo (coordinamentosansiro.it)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui