‘Lavoriamo per Varese con Galimberti sindaco’, presentata nuova lista targata Italia Viva

0
336

VARESE, 17 luglio 2021- ddi GIANNI BERALDO-

Presentata questa mattina al Caffé Broletto di Varese una prima lista di candidati  in rappresentanza di ‘Lavoriamo per Varese con Galimberti sindaco’. 

Sono 11 finora i candidati di una lista fortemente voluta dalla parlamentare fagnanese di Italia Viva Maria Chiara Gadda (nominata recentemente anche coordinatrice a livello regionale del partito di Matteo  Renzi), da Giuseppe Licata, sindaco di Lozza e coordinatore provinciale, ma soprattutto dall’attuale Presidente del consiglio comunale Stefano Malerba (anch’egli di Italia Viva e capolista) che in questo modo punta ad avere una rappresentanza importante di Italia Viva all’interno della futura amministrazione comunale.

Sí, perché questa lista in fondo di civico ha ben poco e non lo nasconde la stessa Gadda

Il sindaco Galimberti con Malerba

presente questa mattina insieme a tutti i candidati (eccezion fatta per il calciatore biancorosso Giulio Ebagua in vacanza): « Questa é una lista politica coerente con in tempi che staimo attraversando. Una lista frutto di idee condivise composta da persone riformiste e moderate».

Dello stesso tono pure le dichiarazioni di Malerba con focus sul futuro che potrebbe avere quello che lui definisce come «Un progetto politico che puó avere un grande futuro. Una lista civica che possa essere un laboratorio politico e di idee, aiutando in questo modo l’operato di Galimberti che indubbiamente ha lavorato benissimo, portando a termini progetti che la giunta precedente non é stata in gradi di fare».

L’ex civico Malerba poi si sbilancia sottolineando come l’attuae sindaco sia stato «il migliore degli ultimi 50 anni di storia politica e amministrativa della cittá».

Oltre all’ex bomber Ebagua (mai dimenticato dai tifosi biancorossi) qusta lista riserva altre sorprese. Come ad esempio la candidatura dell’avvocato 63enne Giulio Moroni con importanti trascorsi politici cittadini nelle fila della Lega Lombarda prima e del progetto Lega Civica quando appoggió la scissione messa in atto da Marco Reguzzoni rimanendo nel solco ideologico del fondatore Umberto Bossi senza seguire pertanto il nuovo corso targato Bobo Maroni per tramutarsi nell’attaule partito ad personam condotto da Matteo Salvini.

Ma cosa avrá fatto cambiare idea a Moroni lontano dalla politica da tempo? Lo

Giulio Moroni

spiega nel suo intervento di presentazione « Avevo abbandonato la politica cnque anni fa, poi ho consociuto personalmente Galimberti e mi ha convinto come persona in primi e poi anche come politico e amministratore veramente capace. Ma attenzione perché ora io sono e rimango civico e saró la mina vagante in grado anche di criticare quando necessario».

Dopo una breve introduzione da parte della parlamentare Gadda, i vari candidati presenti- ‘lanciati’ dalla coordinatrice giovani di IV Giulia Regalbuto– hanno brevemente illustrato le loro motivazioni e spinte decisionali che ne hanno motivato le scelte.

Gadda, Pullara e Malerba

Una lista eterogenea composta da vari professionisti tra i quali Franco Caravati (61anni), primario di Chirurgia all’ospedale di Como con esperienza lavorative all’estero «Anche a Varese ho notato quali siano le difficoltá da parte della gente nel contattare personale sanitario e amministrativo per visite, esami e altro ancora. Ecco dovremmo elaborare un piano per ovviare a tutto questo».

Tra i piú giovani della lista troviamo Stefano Leoncini (33 anni) docente presso un istituto tecnico con elevate competenze in informatica.

Punta allo sport ma non solo Davide Aimetti, attuale responsabile settore giovanile calcio della Malnatese, che vorrebbe contribuire nel rendere Varese «un posto meraviglioso in cui vivere, una cittá sicura e vivibile».

Parlando di presenze femminili non indifferente la candidatura della 51enne Claudia

Claudia Caravati

Caravati, presidente provinciale dell’Ordine dei Geometri, che apprezza molto quando fatto finora dall’attuale amministrazione comunale in ambito urbanistico evidenziando peró anche alcune pecche alle quali lei stessa vorrebbe contribuire a risolvere dall’alto della sue esperienza professionale.

Insomma una bella squadra particolarmente apprezzata pure da Giuseppe Pullara, capogruppo IV in Consiglio comunale, anch’egli in lista come candidato « Un gruppo di persone tutte molto valide e che saprano distinguersi. Personalmente posso dire che questi 5 anni di amministrazione comunale sono stati una grande esperienza politica, utili ad apprezzare il grande lavoro effettuato da Galimberti con il quale mi sono trovato quasi sempre d’accordo, trovando soluzioni comuni per il bene della cittá».

Marika Merani

Sindaco Galimberti che ha chiuso l’incontro soddisfatto per questa ennesima lista a suo favore, ma soprattutto dalla qualitá delle persone che hanno accettao la candidatura sostenendo i suoi progetti futuri «Sono stati 5 anni di importanti cambiamenti ma molto difficili complice anche la pandemia. Anni durante i quali si sono intraprese numerose attivitá nonostante tutto e per questo devo anche ringraziare il grande lavoro politico e parlamentaree messo in atto dalla stessa Maria Chiara, permettendoci di ottenere fondamentali finanziamenti».

Galimberti poi alza il tiro dicendo come «questa é una lista composta da veri moderati e riformatori,  una volta tanto bisogna fare chiarezza dicendo che oggi non esiste piú il centrodestra ma solo la destra, per questo abbiamo bisogno dei moderati: per le idee che portano all’interno di un’amministrazione».

Il sindaco varesino ricorda inoltre come la scorsa legislatura abbia lasciato un buco di bilancio di oltre 10 milioni di euro, che l’attuale amministrazione deve compensare con rate annuali di 1 milione di euro.

Tutto questo ovviamente va a incidere pure sulle scelte relative a lavori quotidiani di manutenzione ordinaria come asfaltature, copertura buche e altro che il cittadino potrebbe percepire come una mancanza.

In realtá quello che manca veramente sono i soldi per poter eseguire quelle piccole ma essenziali opere, ma di questo bisognerebbe rendere conto alla giunta Fontana.

Lista primi candidati:

Stefano Malerba-Giuseppe Pullara- Giulio Ebagua- Giulio Moroni- Antonella Monachello- Claudia Caravti- Claudio Carcano- Stefano Leoncini-Franca Caravati- Marika Merani-Davide Aimetti.

direttore@varese7press.it 

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui