Scritta Dodici Raggi a Daverio: Tognola chiede intervento Istituzioni e Forze dell’ordine

0
368

DAVERIO, 19 luglio 2021-Per la seconda volta è apparsa sulla rotonda di Daverio tra via Fiume e la strada provinciale 17, nella stessa posizione e a distanza di poco più di un mese, la stessa scritta firmata dal gruppo dei Dodici Raggi.
Con queste ripetute manifestazioni vogliono esprime il proprio tentativo di controllo del territorio. In un manifesto dichiarano che questo territorio è casa loro, che “non basterà il lamento di mummie del ridestato e ridicolo antifascismo per impedirci di stringere tra le nostre mani questa terra”.
Si pongono, pertanto, fuori dalla nostra Costituzione nata dalla Resistenza e promulgata nel 1948, espressione di un’ampia unità di correnti politiche. In sostanza, non ne rispettano le regole.
Siamo vicini all’Amministrazione di Daverio che, di concerto con le forze dell’ordine, ha il compito di affrontare e risolvere questi atti ripetuti e gravissimi.
Chiediamo pertanto che le Istituzioni e le Forze dell’ordine intervengano per ripristinare la legalità.
Alberto Tognola

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui