Spara e uccide un tunisino a Voghera: arrestato Massimo Adriatici, assessore leghista alla Sicurezza

0
511
L'assessore leghista Massimo Adriatici

VOGHERA, 21 luglio 2021-Massimo Adriatici, l’assessore alla Sicurezza del comune di Voghera (provincia di Pavia), è da martedì sera agli arresti domiciliari. È stato fermato dai carabinieri dopo che alle 22.15, in piazza Meardi, nel centro di Voghera, dopo aver sparato un colpo di pistola uccidendo un cittadino marocchino trentanovenne di cui ancora non è stato comunicato il nome.

Secondo le prime ricostruzioni, tra i due uomini sarebbe iniziata una lite fuori dal bar Ligure, all’angolo con corso XXVII Marzo, dopo che l’assessore si era rivolto all’uomo intimandogli di smettere di dare fastidio ad alcuni passanti. La lite sarebbe salita di tono fino a che l’assessore non avrebbe sparato con la sua pistola. L’uomo, ferito, non sembrava inizialmente essere in condizioni disperate, ed è stato trasportato in codice giallo all’ospedale di Voghera. Poi però le sue condizioni si sono aggravate molto velocemente fino a che, poco prima delle due del mattino, è stata dichiarata la morte.

Massimo Adriatici é assssore in quota Lega, avvocato penalista, ex sovrintendente di Polizia e docente di Diritto penale alla Scuola allievi agenti di polizia del Piemonte. Aveva recentemente emesso un’ordinanza valida fino al 18 agosto che proibiva per l’estate ai bar «di detenere e conservare bevande alcoliche di qualunque genere e gradazione a temperatura inferiore a quella ambiente abbassata mediante utilizzo di sistemi o apparecchi di refrigerazione e rinfrescamento».(fonte Ilpost.it)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui