Tombe abbandonate e non curate a Verbania: appello del Comune per attivare opere di manutenzione

0
230
Cimitero di Trobaso

VERBANIA, 12 agosto 2021-Nei giorni scorsi l’ufficio servizi cimiteriali del Comune di Verbania, con il Sindaco di Verbania Silvia Marchionini e la presenza del consigliere comunale Fausto Cavallini, ha avviato una serie di sopraluoghi mirati ad attivare un’azione di sensibilizzazione verso i concessionari dei manufatti e tombe private, e gli aventi titolo per le sepolture nei campi di inumazione, per invitarli a garantire il decoro e la pulizia delle tombe, così come previsto dal regolamento comunale di Polizia Mortuaria.
Il Comune ha altresì avviato un programma di verifica e ricerca degli eredi dei concessionari e recupero delle sepolture e tombe private in stato di abbandono, con l’invito agli stessi a provvedere alle dovute opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, pena la decadenza della concessione.
La verifica è iniziata con i cimiteri di Trobaso e Zoverallo, sta avvenendo in questi giorni a Pallanza e a Biganzolo e proseguirà in tutti i cimiteri cittadini.
I numeri sono in generale problematici perché solo nel cimitero di Trobaso, ad esempio, si sono riscontrate 43 tombe su cui sarebbe necessario intervenire e sistemare, e per oltre venti di esse non si riesce per ora a risalire agli eredi.
Inoltre, è stato avviato il programma di diserbo a cura dell’ufficio tecnico con l’obiettivo di un maggiore decoro generale: già svolto a Cavandone, Biganzolo, Fondotoce e Unchio, in svolgimento oggi a Zoverallo e Intra, per finire con Pallanza, Suna e Trobaso.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui