Ferragosto a Varese tra mostre e musei

0
417
Villa Mirabello, sede Musei Civici di Varese

VARESE, 13 agosto 2021-Sarà un Ferragosto tra arte e cultura quello che i cittadini e i visitatori potranno trascorrere a Varese. Domenica 15 agosto infatti, resteranno aperti con gli orari consueti – 9.30-12.30 la mattina e dalle 14 alle 18 al pomeriggio -, i Musei Civici, le importanti mostre in corso in città. Aperta anche Villa Panza.

Si potrà quindi visitare la mostra al Castello di Masnago: “Giappone: disegno e design”, dai libri illustrati Meiji ai manifesti d’arte contemporanea. Il Comune di Varese in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, la DNP Foundation for Cultural Promotion di Tokyo e l’editore Unsōdō di Kyoto presenta una grande rassegna che fino all’11 settembre 2022 è ospitata presso il Castello di Masnago. Il percorso espositivo mostra preziosi volumi d’arte giapponese di fine Ottocento inizio Novecento firmati da noti artisti giapponesi e parte delle collezioni del Comune di Varese. https://www.museivarese.it/mostre/giappone-disegno-e-design/

A Villa Mirabello invece sarà possibile ammirare la mostra: “La civiltà delle palafitte”, L’Isolino

Virginia e i laghi varesini tra 5600 e 900 a.C. Il Comune di Varese, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese, presenta un grande progetto espositivo, aperto al pubblico per più di 1 anno, dal 29 luglio 2021 al 4 settembre 2022. La mostra intende illustrare le più recenti conoscenze acquisite in ambito palafitticolo ed esporre i risultati delle ricerche condotte dagli anni ’90 del secolo scorso fino a oggi negli insediamenti del territorio varesino. https://www.museivarese.it/mostre/la-civilta-delle-palafitte-lisolino-virginia-e-i-laghi-varesini-tra-5600-e-900-a-c/

Inoltre sul lago d Varese è visitabile l‘Area archeologica dell’Isolino Virginia. L’Isolino Virginia si trova a pochi metri dalla riva occidentale del lago di Varese, nel Comune di Biandronno: donato nel 1962 al Comune di Varese dal Marchese Gian Felice Ponti, dal 1863, anno della sua scoperta, è uno dei siti più famosi della Preistoria europea. L’isola è il più antico abitato preistorico palafitticolo dell’arco alpino iscritto dal 2011 nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO del sito seriale e transazionale dei “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”. https://www.museivarese.it/sedi/museo-civico-preistorico-dellisolino-virginia/

Il biglietto d’ingresso di una mostra dà diritto alla visita gratuita dell’altra. L’ingresso è sempre gratuito per i minori di 18 anni. È obbligatorio esibire il green pass dai 12 anni.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui