Baveno, ridare vita alla struttura commerciale urbana con il bando ‘Apro Bottega’

0
267

BAVENO, 2 settembre 2021-L’Amministrazione comunale di Baveno rilancia anche per il 2021 il bando “APRO BOTTEGA”, votato dal Consiglio Comunale nel 2019 con un apposito regolamento, per aiutare a creare le condizioni per un recupero della struttura commerciale urbana con particolare riferimento ad alcune zone cittadine.

Il bando ha come finalità – ricorda il sindaco Alessandro Monti – la concessione di aiuti diretti al sostegno dell’apertura di nuove attività imprenditoriali, commerciali, professionali, attraverso un contributo concesso per il periodo massimo di un triennio.”

I criteri individuati prevedono una erogazione di un contributo a fondo perduto – sottolineano l’assessore al bilancio Emanuele Vitale e l’assessore al commercio Massimo Tamburini – non solo per chi ha avviato o intende avviare nuove attività sul territorio comunale, ma anche in favore dei proprietari che affittano l’unità immobiliare sede della nuova attivitàLe domande vanno presentate entro il 30 novembre.”

Per chi ha avviato, o intende avviare, nel corso del triennio nuove attività sul territorio comunale si prevede  l’erogazione di un contributo a fondo perduto, fino ad una cifra massima di mille euro e un contributo annuo a fondo perduto corrispondente all’importo complessivo delle imposte e tasse comunali già versato o da versare nel triennio di riferimento, conseguente all’avvio dell’attività e riferita all’unità immobiliare sede dell’attività prevista dal richiedente: per i primi due anni di avvio dell’attività il contributo sulle imposte e tasse è pari al 100% mentre per il terzo anno è pari al 50%, sino a un importo massimo di due mila euro.

In favore dei proprietari che affittano l’unità immobiliare sede della nuova attività a partire dalla data di sottoscrizione del contratto di affitto, limitatamente al primo anno di attività, è previsto un contributo una tantum a fondo perduto, corrispondente al 100% dell’ IMU fino all’importo massimo di mille euro.

Sono ammesse a fruire delle agevolazioni le iniziative finalizzate alla apertura di esercizi operanti nei settori dell’artigianato, del turismo, della fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, beni culturali, alla fruizione del tempo libero e infine del commercio al dettaglio, compresa la somministrazione di alimenti e di bevande al pubblico. Per quanto attiene agli esercizi operanti nel commercio, le agevolazioni sono possibili limitatamente agli esercizi di vicinato e alle medie strutture di vendita. Le attività che in ogni caso non possono ricevere le agevolazioni in esame sono gli esercizi di compro oro, le sale per scommesse, le sale che detengono al loro interno apparecchi da intrattenimento per il gioco d’azzardo ecc.

Link a alla modulistica sul sito del comune di Baveno https://www.comune.baveno.vb.it/apro-bottega/

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui