Il Premio ”Giallo Stresa” a Emilia Covini. Terza la varesina Laura Veroni

0
375
I premiati

STRESA, 19 settembre 2021-Ad aggiudicarsi la pubblicazione del racconto sul prestigioso Giallo Mondadori, un quadro dell’artista stresiano Massimo Sala e una cena al Piccolo Lago dello chef bistellato Marco Sacco, è stata Emilia Covini che vive tra Bollate e Baveno con il racconto “L’acquarello della regina” ambientato a Baveno e Stresa ispirato al soggiorno a Baveno presso villa Branca della regina Vittoria.

Seconda classificata Paola Varalli, originaria di Sesto Calende che vive a Milano, terza la

I finalisti

varesina Laura Veroni, quarta la barese Chicca Maralfa e quinto l’italo svizzero Duilio Parietti originario di Luino.

Il premio “La Voce del Lago” che consiste nella realizzazione della versione audio del racconto a cura dell’attore e produttore Gerardo Placido (in arte Gerardo Amato) è stato assegnato al racconto “La leggenda dell’isola di San Giulio” di Barbara Girardi che vive a
Chieri.

Premio speciale a Giacomo Ronchi, giovanissimo autore di 11 anni, di Civitanova Marche. I premi sono stati consegnati dal sindaco Marcella Severino e dall’assessore alla Cultura Maria Grazia Bolongaro.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui