Varese, alla Dacia di Villa Baragiola si uniscono il Centro Geofisico Prealpino e Protezione Civile

0
214
VARESE, 25 settembre 2021-Nella Dacia, all’interno del Parco di Villa Baragiola, si realizza il grande sogno di Salvatore Furia e Giuseppe Zamberletti, cioè quello di unire nello stesso luogo il Centro Geofisico Prealpino e la Protezione Civile.
Una sinergia importante per la ricerca e la tutela del territorio, oltre a consentire la valorizzazione del parco con attività divulgativa rivolte alle scuole e ai cittadini.
In questo modo Villa Baragiola diventa un vero polo in grado di unire arte, natura, scienza e cultura, anche grazie all’intervento, con il finanziamento di 15 milioni ottenuto, per la riqualificazione della villa a cui verrà data una vocazione culturale con nuovi spazi espositivi, esperienze residenziali per artisti e la realizzazione di un orto botanico.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui