A Varese sabato presidio a sostegno di Mimmo Lucano

1
573
VARESE, 7 ottobre 2021-La condanna a Mimmo Lucano (a 13 anni!) è una sentenza politica e una vergogna civile, la punta dell’iceberg di una crescente criminalizzazione della solidarietà verso i migranti e i rifugiati.
Mobilitarsi contro questa assurdità autoritaria e xenofoba è parte della resistenza alla disumanizzazione e all’abbrutimento della cultura sociale e politica di questo paese.Per questo motivo a Varese é stato organizzato dall’associazione ‘Un’altra storia’, un presidio sabato 9 ottobre dalle ore 10, davanti al Tribunale di Varese. Una azione concreta di solidarietà e sostegno a Mimmo Lucano e per il “modello Riace”.

Sotto la veste del “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina”, si sono moltiplicati in questi ultimi anni i procedimenti inquisitori contro chi si dimostra semplicemente solidale verso altri esseri umani, dalle ong che operano per i salvataggi in mare alle tantissime inchieste (le procure di Ragusa e Roma su tutte) che spesso colpiscono soprattutto altri migranti anche solo per aver offerto un letto a un connazionale senza documenti appena sbarcato e restano invisibili.

image_pdfimage_printStampa articolo

1 commento

  1. Questa è un’emergenza a cui.si deve provvedere. Non è possibile che questo succeda in un paese che in Europa è uno di quello dove c’è una delle più forti disuguaglianze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui