Ducentomila manifestanti, questa la risposta della piazza a Roma contro il fascismo: molti quelli partiti da Varese

0
313

VARESE, 16 ottobre 2021-“No” ai fascismi e alla violenza, “sì” al lavoro, alla sicurezza, ai diritti. Cgil, Cisl e Uil, e con loro il centrosinistra, sono oggi in piazza San Giovanni a Roma, dove fin dal mattino sono confluiti oltre 200mila manifestanti provenienti da tutto il Paese.

Uniti perché l’assalto “squadrista” alla sede della Cgil di sabato scorso è considerato un attacco a tutto il sindacato confederale, al mondo del lavoro e alla democrazia. Per Roma

Uno dei gruppi manifestanti Cgil giunti da Varese

sarà un altro giorno di grande mobilitazione che parte dai sindacati e si estende a partiti e associazioni. E la piazza non è una piazza qualunque, ma il luogo simbolo delle grandi manifestazioni: piazza San Giovanni. I sindacati chiamano all’appuntamento i cittadini e tutte le forze “sane” del Paese, sotto lo slogan “Mai più fascismi”, e la risposta è forte.

Nutrita anche la rappresentanza sindacale della Cgil proveniente da Varese (vedi foto inviataci da una lettrice oggi a Roma) giunti  nella capitale con mezzi propri, pullman (partiti ieri sera) ma pure questa mattina verso le 8 con il treno Freccia Rossa con biglietto pagato dalla Cgil per gli iscritti.

Insomma una dimostrazione di forza da parte sindacale ma non solo, condannando fermamente ogni azione o richiamo piú in generale al fascismo.

redazione@varese7press.it

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui