Campionato Italiano di Fondo di canottaggio: alla Schiranna 700 atleti in rappresentanza di 47 società

0
305

VARESE, 28 ottobre 2021-Domenica 31 ottobre la Canottieri Varese ospiterà il Campionato Italiano di Fondo. Dopo la Regata di Qualificazione Olimpica e gli Europei di inizio aprile e il Festival dei Giovani a luglio, la Schiranna di Varese è pronta ad accogliere un altro grande evento al quale parteciperanno circa 700 atleti provenienti da 47 società italiane diverse, tra cui alcune anche dalla Sicilia e dalla Puglia.
Le gare prenderanno il via domenica mattina alle ore 9.30 e proseguiranno fino al primo pomeriggio. Le competizioni non si svolgeranno sui classici 2000 metri, ma su 6 chilometri con partenza da Biandronno e arrivo, come ormai da tradizione, alla Schiranna (ogni barca partirà a distanza di 30” da quella precedente e ci sarà un’unica corsia).
Due le specialità interessate: il doppio e il quattro senza femminili e maschili. Il trittico di gran fondo che si aprirà domenica a Varese proseguirà poi tra qualche settimana a San Giorgio di Nogaro (provincia di Udine) dove saranno di scena il singolo e il due senza e si chiuderà a Sabaudia con l’atto conclusivo riservato al quattro di coppia e all’otto.

“Sarà una manifestazione particolare che aprirà la nuova stagione – spiega al Rowing Bistrot Bar della Schiranna Pierpaolo Frattini, direttore generale della Canottieri Varese,

Pier Paolo Frattini

durante la conferenza stampa di presentazione di questa mattina -. Come Canottieri Varese parteciperemo con 58 atleti e 18 equipaggi, la Canottieri Gavirate si presenterà con 44 atleti e 15 equipaggi e la Canottieri Luino con 28 atleti e 11 equipaggi. La società più numerosa non della zona è invece la Canottieri Firenze con 28 atleti. Ci saranno tanti azzurri delle categorie giovanili della nazionale italiana e, tra i nostri, gli occhi saranno puntati soprattutto su Giacomo Pappalardo, un talento della Canottieri Varese che è campione italiano in singolo e ha gareggiato alla Coupe della Jeunesse”.

La conferenza stampa odierna è stata la prima uscita ufficiale di Stefano Malerba nei panni di nuovo Assessore allo Sport del Comune di Varese del riconfermato sindaco Davide Galimberti: “Fa piacere partire proprio da qui perchè la Canottieri Varese è una società amica che negli ultimi anni ha fatto tanto per il nostro territorio. Sta lavorando in maniera molto seria e ha portato a Varese eventi sempre più importanti”.
Presente anche Fabrizio Quaglino, consigliere della Federazione Italiana Canottaggio: “Alla Canottieri Varese c’è professionalità e organizzazione ed è un punto di riferimento internazionale del canottaggio che la dice lunga sulle sinergie che ci sono state e che ci sono ancora con le istituzioni e le attività della zona. Varese è un faro per la Lombardia e l’Italia”.
Leonardo Binda, presidente del comitato FIC Lombardia, aggiunge: “Varese ha dimostrato ad ottobre del 2020 di sapersi mettere in gioco e di organizzare il primo campionato italiano con presenti tutte le specialità, evento da cui ne è uscita alla grande. Quest’anno ha ospitato il Festival dei Giovani che nessun altro in Italia poteva organizzare e ha preparato il tutto in un mese e mezzo. Varese è questa: è protagonista nei grandi appuntamenti internazionali e nazionali”.

A prendere parola è anche Antonio Franzi della Varese Sport Commission: “L’obiettivo è tornare ai 50mila pernottamenti che il canottaggio a 360° ha garantito al nostro territorio nel 2019 per poi crescere ancora di più. Vogliamo che lo sport sia il traino del turismo nostrano. I 3000 pernottamenti per il Campionato Italiano di Fondo di domenica sono un tassello significativo e sarà importante continuare nella sinergia già intrapresa”.
Infine Claudio Minazzi, vicepresidente della Canottieri Varese, si è espresso così: “Grazie a tutti per le belle parole dette ma senza l’aiuto dall’alto di tutte le istituzioni non saremmo capaci di fare ciò. Con questo Campionato Italiano di Fondo iniziamo una nuova stagione che ci porterà ai Campionati del Mondo Junior di luglio 2022 che, ancora una volta, saranno ospitati da Varese”.

Pierpaolo Frattini ha infatti approfittato dell’occasione per fare punto sui Mondiali Under 19 i Mondiali Under 23 in programma nel prossimo mese di luglio. “Il 6 novembre presenteremo il programma al congresso della Federazione Internazionale che ha riposto molta fiducia in noi, accorpando due manifestazioni di questa portata. Arriveranno a Varese circa 2000 atleti e almeno altrettanti tra addetti ai lavori, spettatori e familiari. Sarà davvero un grandissimo evento e ci sono già arrivate richieste di prenotazione da nazionali importanti quali Germania, Usa, Australia e Sudafrica”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui