Tre bollini rosa all’ASST di Varese, massimo riconoscimento attribuito alle strutture attente alla salute femminile

0
302

VARESE, 2 dicembre 2021-Ancora il massimo riconoscimento da parte dell’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da.) per l’ASST Sette Laghi: tre bollini rosa confermati anche per il biennio 2022-2023.

Questa mattina, a Roma, nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, la premiazione con la consegna ufficiale delle targhe agli Ospedali meritevoli.

I tre Bollini rosa confermati per Varese sono un risultato che non deve apparire scontato, ma che una volta di più conferma la grande attenzione che quotidianamente viene dedicata nei reparti e negli ambulatori alle donne e alle loro esigenze, non solo quelle strettamente sanitarie, ma anche sociali, linguistiche e psicologiche.

L’emergenza sanitaria non ha cambiato il nostro modo di agire – racconta il Prof. Fabio Ghezzi, Direttore della Ginecologia dell’ASST Sette Laghi, una delle strutture più rappresentative in termini di attenzione alle donne – nonostante le difficoltà legate al distanziamento, alle limitazioni, alla necessità dei dispositivi di protezione, abbiamo cercato di mantenere inalterata l’essenza del nostro lavoro, che consiste nel prendersi cura della persona nella sua complessità. Non si tratta solo di un atteggiamento esteriore, ma di una consapevolezza che si esprime progettando attività e servizi avendo bene in mente le esigenze delle donne. Quando attiviamo un ambulatorio o definiamo un percorso, cerchiamo di farlo partendo sempre dall’esigenza della donna a cui noi siamo chiamati a dare risposte“.

Questa attenzione non è appannaggio dei reparti dedicati alle donne per vocazione specifica, come la Ginecologia o la Breast Unit, ma è comune a tutte le strutture aziendali, come dimostra il riconoscimento attribuito da O.N.Da.: i bollini rosa infatti sono assegnati dopo una valutazione dettagliata di molti reparti e ambulatori presenti nelle Azienda Sanitarie, dalla Cardiologia alla Diabetologia, dalla Chirurgia alla Medicina interna, che non si limita ai servizi erogati alle pazienti, ma considera molti altri fattori, tra i quali anche il numero di donne in posizioni apicali nelle varie strutture. 

La conferma dei tre bollini rosa è una grande soddisfazione – commenta il Direttore Generale di ASST Sette Laghi, Gianni Bonelli – Non era scontato vedere confermato questo importante riconoscimento in un contesto come quello attuale. Nonostante la grande pressione a cui si sono trovati a dover fare fronte, chi direttamente e chi indirettamente, i nostri professionisti sono riusciti a non ridurre la qualità della loro attività. Siamo quindi ancora più orgogliosi di aver ricevuto questi tre bollini rosa!“.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui