Classi al freddo, ci scrive la classe 5BL dell’Istituto Daverio di Varese: “Perché la Provincia non invia tecnici manutentori?”

0
560
Studenti in classe con giacconi per il freddo (foto di repertorio)

VARESE, 4 dicembre 2021-Buongiorno,
siamo la classe 5BL dell’ITET Daverio Casula Nervi sito in Via Bertolone 13, Varese. Ci facciamo portavoce di una situazione che purtroppo persiste da diversi giorni.
Siamo costretti a svolgere le lezioni in una classe fredda con temperature che si aggirano intorno ai 13°/15°.
Ad oggi, dopo la protesta di martedí scorso la situazione è leggermente cambiata constatando che in alcune classi le condizioni climatiche sono più accettabili mentre noi
ed altri subiamo temperature alquanto basse.
Di nostra iniziativa abbiamo limitato la ventilazione dei locali per cercare di contrastare il disagio termico e questo ci porta a situazioni di ‘’conflitto’’ con i docenti.
Facciamo presente che siamo in epoca Covid e l’aspetto igienico-sanitario legato alla salute,

Istituto Daverio di Varese

per noi e non solo, è di primaria rilevanza.
Ora ci poniamo delle semplici domande:
1. È possibile raffrontarsi solo con la dirigenza del nostro Istituto che per altro ci rassicura sul fatto di aver segnalato la situazione di disagio?
2. Perché la Provincia non manda dei tecnici che possano verificare puntualmente l’impianto per costatarne l’efficiente funzionamento?
3. Forse oltre ai problemi legati alla centrale termica, vanno controllati puntualmente anche i caloriferi che possono contenere aria, il nostro è completamente e sempre freddo.
Certi di un riscontro alla presente, porgiamo cortesi saluti.
Firmato
Gli studenti ‘sfaticati’.

P.S.: perdonateci la firma ma da giorni siamo in classe con le giacche e qualcuno si è dotato di coperte

 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui