ASST Sette Laghi entra nell’European Reference Network con l’Ematologia

1
547
Gianni Bonelli, Direttore Generale Asst Settelaghi
VARESE, 21 dicembre 2021-Dal primo gennaio ASST Sette Laghi è ufficialmente parte dell’European Reference Network (ERN)  e, in particolare, l’Ematologia varesina è stata riconosciuta come uno dei centri di EuroBoodNet.
Si tratta di un riconoscimento molto prestigioso: l’ERN è una rete europea di eccellenze sanitarie che ha come obiettivo quello di affrontare malattie e condizioni complesse o rare che richiedono cure altamente specializzate e una concentrazione di conoscenze e risorse. In effetti, spesso una malattia è così rara che le conoscenze specialistiche non sono disponibili nel paese o nella regione del paziente e le varie reti di specialità che compongono l’ERN facilitano lo scambio di conoscenze tra operatori sanitari oltre confine.
L’ASST Sette Laghi fa ora parte di questo network: “Quando, nel 2019, ERN ha aperto a nuove candidature, abbiamo risposto ad una ‘call for ERN’, come si dice in gergo, proponendo l’Ematologia per la rete specifica che si chiama EuroBloodNet – spiega la Dott.ssa Giovanna Martinelli, responsabile della struttura che si occupa di Qualità, Sicurezza e Rischio Clinico dell’ASST Sette Laghi – non è stato un percorso semplice perché si tratta di dimostrare di avere dei requisiti molto selettivi sia dal punto di vista dell’attività scientifica, sia dell’organizzazione e dei pazienti trattati. Ma il risultato ha premiato il nostro impegno!“.
Dal primo gennaio, quindi, l’Ematologia varesina è a tutti gli effetti inserita nella rete EuroBloodNet, che riunisce 60 centri altamente qualificati in 14 Stati membri in cui vengono offerte cure di eccellenza in particolare per leucemie mieloidi acute, leucemie croniche, neoplasie mieloproliferative croniche e linfomi. L’obiettivo principale di EuroBloodNet è migliorare l’assistenza sanitaria e la qualità generale della vita dei pazienti con una malattia ematologica rara facilitando la concentrazione di risorse per la progettazione e l’implementazione di servizi di alta qualità.
Il reparto guidato dal Prof. Passamonti si è distinto sia per l’organizzazione dei servizi offerti ai pazienti, sia per l’elevato livello della ricerca clinica che conduce. Solo per dare un’idea, negli ultimi dieci anni, sono state effettuate in Ematologia più di 190 pubblicazioni su riviste internazionali indicizzate. L’ematologia ha attivato 113 studi in questi 10 anni.
“E’ un grande risultato sia per l’Azienda che per l’Ematologia – commenta soddisfatto il Prof. Francesco Passamonti, Direttore dell’Ematologia e docente all’Università dell’Insubria ASST Sette Laghi riceve un riconoscimento internazionale del livello raggiunto sia da un punto di vista organizzativo, sia da un punto di vista scientifico. All’Ematologia varesina viene ufficialmente riconosciuta una leadership nel panorama nazionale ed europeo“.
Entrare nell’ERN è un risultato eccezionale per due ragioni – spiega il Direttore Generale dell’ASST Sette Laghi, Gianni Bonelli  innanzitutto per l’Ematologia che è riconosciuta nella sua valenza internazionale, ma anche per l’intera Azienda: questo è il primo passo, la strada è infatti ora aperta per il riconoscimento di altre specialità nelle rispettive reti di riferimento europee comprese nell’ERN. ASST Sette Laghi ha al suo interno dei centri di eccellenza che è giusto far emergere nel panorama europeo“.
image_pdfimage_printStampa articolo

1 commento

  1. Perfetto, ma un po’ del merito spetta anche all’associazione Ail Varese e ai cittadini della provincia che hanno contribuito con le loro donazioni allo sviluppo del reparto. Dal 2007 ad oggi sono più di due milioni di Euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui