Mantova, al via la seconda edizione della Biennale di Fotografia Femminile

0
482
MANTOVA, 20 gennaio 2022-La seconda edizione della Biennale di Fotografia Femminile torna finalmente in presenza a Mantova dal 3 al 27 marzo con la direzione di Alessia LocatelliIn una società in cui ancora non esiste una piena parità di genere e la cui storia è raccontata principalmente da uno sguardo maschile, occidentale ed eteronormato, la fotografia femminile e non binaria è quasi sempre sottorappresentata e troppo spesso stereotipata.
La BFF attraverso le artiste selezionate ed esposte opera per una maggiore rappresentazione e sensibilizzazione sulle tematiche di parità, uguaglianza e libertà.

La riflessione di quest’anno ruota intorno a Legacy, un termine che riassume diversi concetti: significa lascito, eredità, così come tutto ciò che creiamo e

che tramanderemo alle generazioni future. Proprio la prima, dolorosa, esperienza della Biennale 2020, prevista in piena pandemia e mai aperta in presenza, ha suggerito il tema di questa seconda edizione, perché nell’epoca attuale, così carica di cambiamenti, il collettivo umano deve misurarsi con quello che gli è stato lasciato, agire con questo lascito nel presente per creare un futuro che sia forte ed equilibrato. Per questo nonostante le incertezze attuali è importante che la BFF abbia luogo a marzo, per una riflessione che ci coinvolge in prima persona. La sicurezza di tutti, ospiti, partecipanti e pubblico sarà garantita da un protocollo rispettoso di tutte linee guida, permettendoci così di ritrovarci e immaginare insieme il nostro presente e l’eredità per il nostro futuro.

La BFF 2022 seguirà lo stesso format della prima edizione, con mostre di fotografe italiane e internazionali e numerose altre iniziative a corollario, tra cui una Open Call per il Circuito Off, letture portfolioworkshoppresentazioni di libri, conferenze e proiezioni.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui