Report annuale della Polizia locale di Varese: troppe infrazioni per passaggio con semaforo rosso

0
336

VARESE, 20 gennaio 2022-L’anno scorso la Polizia locale di Varese ha effettuato servizi in strada per un totale di quasi 25 mila ore. Di queste, quasi 10 mila ore sono state impegnate in servizi legati alla pandemia da Covid 19. Sono questi alcuni dei dati sull’attività della Polizia locale di Varese diffusi come ogni anni in occasione di San Sebastiano, il patrono della Polizia locale, che domenica verrà celebrato dalle 16.45 nella Chiesa di Bregazzana.

L’evento dunque è il momento annuale per fare il punto sulle attività di sicurezza svolte a Varese. Dodici mesi particolari, anche quelli del 2021, che hanno visto gli agenti impegnati, oltre che nei normali controllo, anche nel contrasto alla pandemia da coronavirus.

“Da due anni gli agenti della Polizia locale di Varese sono impegnati quotidianamente, oltre che per le loro mansioni per la pubblica sicurezza, anche nel fronteggiare la pandemia da Covid, un impegno enorme che ha avvicinato ancora di più gli agenti ai cittadini – spiega l’assessore Raffaele Catalano – I dati presentati oggi ci dicono quanto sia l’impegno e la dedizione che gli uomini e le donne mettono nel rendere la nostra città più sicura, dal presidio delle strade al controllo delle norme anti contagio. Significativa è anche la sinergia che abbiamo stretto con tutte le forze dell’ordine, che ci ha permesso di raggiungere obiettivi importanti in materia di sicurezza cittadina. A loro va quindi il mio grazie per il lavoro svolto e l’impegno dell’amministrazione nel migliorare sempre di più il loro lavoro attraverso il potenziamento sia dell’organico che delle attrezzature”.

Proprio dai servizi relativi al Covid19 parte il report della Polizia locale, con 310 servizi svolti in autonomia e altri 350 su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza, per un totale rispettivamente di quasi 10mila ore. I controlli hanno riguardato 2250 persone fisiche e 652 esercizi commerciali, con 260 sanzioni e 19 negozi chiusi per violazione alle norme.

Nel 2021 poi, sono state 8200 le ore di pattugliamento in città e nei rioni, 2.700 le ore di presidio lungo le intersezioni e 1000 quelle davanti alle scuole. Ai 145 posti di controllo di polizia stradale si devono poi sommare i 24 effettuati con telelaser e i 63 con etilometro, con 9700 veicoli complessivamente controllati.

Oltre mille, per l’esattezza 1300, le ore di intervento di sicurezza lungo le strade cittadine. I servizi per la sicurezza urbana sono stati 65 con 6 Daspo.

Altro capitolo quello delle violazioni al codice della strada che nel 2021 sono diminuite rispetto al 2020: 30.232 quelle accertate nel 2021, di cui 129 per mancata revisione dei veicoli e 69 per mancata copertura assicurativa, 12 per guida senza patente, 63 per superamento dei limiti di velocità, 35 per guida in stato di ebbrezza, 98 invece i cittadini fermati per utilizzo del cellulare alla guida. Il record, purtroppo, anche quest’anno spetta alle violazioni di semaforo rosso, 3821 in totale. Un dato ancora troppo alto vista la pericolosità dell’infrazione.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui