Sciopero generale lavoratori BNL, solidarietà della Cgil Varese

0
432

VARESE, 21 gennaio 2022-Lunedì 24 gennaio nuova giornata di sciopero nazionale unitario dei lavoratori BNL contro le misure inique contenute nel piano industriale del gruppo bancario. “Siamo molto preoccupati per quello che sta succedendo in BNL – interviene Francesco Clerici, Segretario provinciale Fisac Cgil Varese -. Esprimo la solidarietà della segreteria e della categoria ai lavoratori della Banca Nazionale del lavoro in mobilitazione contro il piano industriale presentato dall’azienda”.

La nuova giornata di sciopero, proclamata per il 24 gennaio, che coinvolgerà anche le 5 agenzie ed i 50 lavoratori della BNL presenti nella provincia di Varese, si rivolge contro le misure inique contenute nel Piano industriale presentato dai manager della banca alle Organizzazioni Sindacali.Le principali misure contenute nel piano sono:

  • la chiusura di 135 agenzie della banca
  • l’esternalizzazione, mediante cessione di rami d’azienda, che coinvolgerà oltre 800 dipendenti.

“Siamo allarmati per la profonda crisi della categoria: le fusioni, la chiusura di agenzie, le esternalizzazioni e la digitalizzazione si traducono in piani di riduzioni del personale – continua Clerici -. Quello che viviamo oggi è la conseguenza di politiche e strategie organizzative aziendali errate, finalizzate alla crescita smisurata della redditività a discapito dei servizi alla clientela.Ma si può ancora cambiare rotta!  LaFisac Cgil è pronta a raccogliere la sfida. Resta fondamentale che il nuovo percorso abbia come obiettivo principale il lavoro e i lavoratori!”.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui