Milano-Sanremo: tutto pronto per la prima grande classica di ciclismo

0
339

MILANO, 18 marzo 2022 – Sarà nuovamente la Milano-Sanremo Eolo, giunta alla sua 113^ edizione, ad aprire la stagione delle Classiche Monumento riproponendo dopo due anni di assenza il percorso tradizionale con l’ascesa del Passo del Turchino e l’ormai classico arrivo in Via Roma, teatro di un finale nel quale scopriremo se a trionfare sarà un velocista o uno dei tanti finisseurs che proveranno ad anticipare la volata di una corsa come sempre incerta.
La grande novità è rappresentata dalla location di partenza con il via che verrà dato

Pogacar grande favorito

domattina alle ore 9:50 dal Velodromo Maspes-Vigorelli che ha ospitato il Giro d’Italia, il Giro di Lombardia e tante Sei Giorni ma mai la partenza della Classicissima.
Presenti molti dei big del ciclismo mondiale come Tadej Pogacar, Wout Van Aert, Peter Sagan, Mads Pedersen, Filippo Ganna, Primoz Roglic, Giacomo Nizzolo, Alexander Kristoff, Thomas Pidcock, Michael Matthews, Fabio Jakobsen, Greg Van Avermaet, Michal Kwiatkowski, Arnaud Démare, Nacer Bouhanni, Jasper Philipsen, Elia Viviani, Alberto Bettiol, Phil Bauhaus e Philippe Gilbert. Al via ci sarà anche Mathieu Van der Poel, pronto al debutto stagionale.

La Milano-Sanremo si svolge sul percorso classico per più di 110 anni ha collegato Milano con la riviera di Ponente attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino per scendere su Genova Voltri. Da lì si procede verso ovest attraverso Varazze, Savona, Albenga fino a Imperia e San Lorenzo al Mare dove dopo la classica sequenza dei Capi (Mele, Cervo e Berta) si affrontano le due salite inserite negli ultimi decenni: Cipressa (1982) e Poggio di Sanremo (1961). La Cipressa supera 5.6 km al 4.1% per immettere nella discesa molto tecnica che riporta sulla ss.1 Aurelia.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui