Il Centro Ospedaliero Militare di Milano insieme a Ats nell’accoglienza e cure profughi ucraini

0
613

MILANO, 25 marzo 2022-Dal 18 marzo 2022 il Centro Ospedaliero Militare (COM) di Milano collabora con l’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) della Città Metropolitana nella gestione dell’accoglienza di cittadini provenienti dall’Ucraina. In tale contesto assumono rilevanza le misure di sanità pubblica volte a rafforzare tempestive attività di testing nei principali snodi di arrivo dei profughi.

Il COM, su autorizzazione del Comando Operativo di Vertice Interforze, ha risposto con tempestività alla richiesta di ATS Città Metropolitana di Milano di dotazioni aggiuntive di personale sanitario, con una equipe di medici e infermieri militari che presiederà dalle ore 08:00 alle ore 20:00, quotidianamente, il punto tamponi della Stazione Centrale di Milano, gestito dall’Azienda Socio Sanitaria Fatebenefratelli-Sacco.

Sala giochi per bambini ucraini con test negativo

A Milano, dall’inizio del periodo pandemico, il personale sanitario militare appartenente all’area di impiego del Comando Logistico dell’Esercito, per il tramite del Comando di Sanità e Veterinaria, oltre a contribuire nell’attività di testing rivolta alla popolazione civile residente ha costantemente supportato la campagna vaccinale anticovid19 effettuando complessivamente circa 500.000 tamponi e oltre 750.000 vaccini.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui