Elicotteri ucraini attaccano due depositi di petrolio in territorio russo

0
372
I depositi di greggio colpiti da elicotteri ucraini (foto Ministero della Difesa Russo)

VARESE, 1 aprile 2022-La giornata di oggi nello scenario di guerra che vede fronteggiarsi Russia e Ucraina, si è aperta con  il primo attacco delle forze ucraine in territorio russo. Secondo Mosca, due elicotteri da combattimento ucraini sono entrati nello spazio aereo russo (volando a bassa quota) nella regione di Belgorod, in territorio russo, non lontano dalla frontiera con l’Ucraina danneggiando due depositi di petroli. L’azione non avrebbe provocato vittime ma due feriti, secondo il governatore dell’Oblast di Belgorod.

Non cessano invece i bombardamenti sulle città di Irpin, riconquistata di recente dagli ucraini, e di Makariv, non lontane dalla capitale Kiev, e anche a Hostomel e a Brovary. Le forze dell’Ucraina hanno riconquistato undici villaggi nella regione di Kherson, il cui capoluogo è da settimane nelle mani degli occupanti russi.

I russi inoltre hanno deciso di applicare anche altre tattiche per mettere ancor più allo stremo la popolazione ucraina. Giovedì sera, infatti, l’esercito invasore ha confiscato ben quattordici tonnellate di cibo e medicinali destinati ai civili di Melitopol, la città situata a metà strada tra Mariupol e la Crimea. La notizia è stata diffusa dalla vicepremier di Kiev, Iryna Vereshchuk, la quale ha precisato che gli aiuti erano a bordo degli autobus utilizzati dai civili verso zone meno a rischio.

Intanto l’intelligence di Londra ha confermato la notizia, che circola da un paio di giorni, del ridispiegamento sul fronte ucraino di circa 2.000 soldati russi tolti dal teatro della Georgia, dov’erano dislocati nei territori secessionisti filorussi. Le truppe “fresche”, dice il segretario alla Difesa, Ben Wallace, saranno riorganizzate in tre battaglioni. La mossa di Mosca “è indicativa delle perdite inaspettate subite durante l’invasione”, ha aggiunto Wallace.(fonte Rsi.ch)

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui