‘Pane in Piazza’, torna il weekend di solidarietà a Castiglione Olona

0
381

VARESE, 12 aprile 2022-“Pane in piazza”, simbolo itinerante di amicizia e di solidarietà così come di storia, cultura e tradizione. I volontari che animano le varie manifestazioni di ‘Pane in piazza’, a partire dalla principale, che si tiene a Milano in Piazza Duomo, sosterranno l’Associazione Amici di Castiglione da sabato 23 a lunedì 25 aprile a Castiglione Olona(Varese) per dare vita alla seconda edizione di ’Pane in Castello’: prelibatezze dell’arte bianca, laboratori, musica e arte nella cornice suggestiva del Castello di Monteruzzo.

Quest’anno l’evento coincide con la ricorrenza dei 600 anni della ‘Collegiata’, l’antica chiesa in cima al colle che sovrasta il borgo, dedicata ai santi Stefano e Lorenzo, così chiamata per la presenza un tempo di un collegio di canonici e famosa in particolare perché è adornata da un ciclo di affreschi di Masolino da Panicale che rendono a Castiglione il titolo di Isola di Toscana in Lombardia.

Invece in via Monteruzzo 1, immerso in un verde parco, il Castello di Monteruzzo sorge su una collinetta che domina il borgo. Presenta i caratteri tipici del maniero medioevale.

In questo contesto di straordinario valore, a pochi chilometri da Milano, ‘Pane al Castello’ vedrà maestri e maestre dell’arte bianca provenienti da tutta Italia impegnati per tre giorni a sfornare le delizie regionali che verranno poi messe in vendita a scopi solidali. Si potranno gustare pane ai cereali, pane alle olive, all’uva; poi arancini, pizze e focacce per finire con dolci al forno della tradizione. Il ricavato verrà donato ai Missionari Cappuccini di Milano per le opere che seguono in diversi continenti, alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro IRRCS di Candiolo e alla Associazione Ponte del Sorriso Onlus.

Sul belvedere del castello sarà collocata una sagoma della Collegiata che i visitatori saranno invitati a coprire con il pane per creare una maestosa opera d’arte che renda omaggio al monumento celebre in tutto il mondo.

Programma

Il 23 aprile l’inaugurazione sarà alle ore 11, quando inizierà la vendita dei prodotti.

Poi ogni giorno, dalle 16, si terranno due laboratori e un corso per adulti e bambini:

“Panettiere per un giorno”: panettieri con tanta esperienza, pronti a conquistare il pubblico con la loro passione, insegneranno a grandi e piccini come si fa il pane, un alimento che dagli albori dell’umanità costituisce la base dell’alimentazione.

“Pasticcere biscottoso”. I bambini produrranno biscotti di pasta frolla da gustare dopo averli impastati e realizzati con le proprie mani.

“Corso: assaggiatore di olio”. Adulti e bambini conosceranno i diversi tipi di olio e ne gusteranno la proprietà organolettiche. Alla fine i partecipanti saranno omaggiati di un sacchettino di diversi tipi di bruschetta da assaporare con diversi tipi di olio.

Dalle 20 alle 23, produzione e vendita di pizza, gnocco fritto accompagnato da ottimi salumi.

Domenica 24 aprile

La giornata di festa inizia alle 8 con l’apertura dei forni.

Alle 11,30, si potrà partecipare a una preghiera comunitaria sul belvedere del castello presieduta dall’arciprete di Castiglione Olona don Ambrogio Cortesi.

Alle 12.30, apertura dello stand gastronomico con polenta e zola e/o polenta e bruscitt, in collaborazione con l’Associazione Gruppo Alpini di Castiglione Olona.

Alle 15, premiazione del concorso “Pane è Arte”, dove panettieri di tutta Italia si sfideranno nella creazione di opere di pane. In collaborazione con l’Associazione Kubearte.

Dalle 16 si terranno di nuovo i due laboratori e il corso sull’olio.

Alle 20, produzione di pizza, focacce, arancini e con l’accompagnamento della musica dal vivo ispirata ai successi di Lucio Battisti e con la partecipazione della scuola di danza Spassosi.

Alle 22, produzione di gnocco fritto accompagnato da deliziosi salumi e tanto altro…

Il 25 aprile la kermesse dei panificatori continua dalle 8 in avanti.

Alle 12 i visitatori sono invitati a fare un pic nic nel parco del castello. “Porta il cestino…” è il titolo: a riempirlo penseranno i maestri fornai!

Alle 16 l’ultimo laboratorio “Panettiere per un giorno”.

Alle 16.00 si ripeterà il laboratorio ‘Panettiere per un giorno’ e a seguire si svolgerà l’Asta benefica delle opere d’arte di pane create per il concorso “Pane è Arte” che alle 22 chiuderà la tre giorni.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui