La storia di Carl Zeiss diventa un podcast a puntate

0
287

CASTIGLIONE OLONA, 17 maggio 2022 –  Con una storia lunga 175 anni, ZEISS, azienda leader nel settore dell’ottica e sinonimo di eccellenza nella produzione di lenti per occhiali, trattamenti e colorazioni, rende omaggio, nell’anno delle celebrazioni del suo anniversario, al suo fondatore con un podcast che ne racconta la vita e la visione imprenditoriale.

Il podcast, disponibile in varie puntate su Spotify, ripercorre con la voce dell’attrice Marta Paola Richeldi il sentiero tracciato da Carl Zeiss: vengono infatti narrati l’infanzia trascorsa a Weimar, l’audacia del padre August, grande esponente della borghesia della zona tanto da essere in rapporti amichevoli con il principe Carl Friederich, l’apertura del primo negozio di ottica e meccanica a Jena nel 1846 e la lunga serie di vicende e intuizioni che hanno portato Carl Zeiss a fondare una delle industrie più celebri al mondo.

La vita di Carl Zeiss è stata improntata dalla curiosità e dal desiderio di comprendere la propria epoca. Mentre l’Europa della metà dell’800 conosce uno sviluppo senza precedenti, Carl Zeiss non ha remore nel viaggiare, studiare meccanica, matematica e geometria e poi lavorare come operaio in molte officine, da Vienna a Berlino, ascoltare il maestro Friedrich Körner, imparare e poi tentare di superarlo legando il proprio operato allo sviluppo di varie discipline, come la biologia. Erano infatti proprio l’università e la scienza ad avere bisogno di apparecchiature all’avanguardia e in gran numero: Carl Zeiss fu capace di comprendere le loro esigenze e, con la propria conoscenza e gli studi, di soddisfarle.

Un uomo del proprio tempo, dunque, ma anche un uomo del futuro con una chiara visione che è riuscito a realizzare e che vive ancora oggi: innovazione, ricerca, passione e comprensione del proprio tempo, la ricetta ZEISS non è mai cambiata da allora.

Per ascoltare gli episodi: https://open.spotify.com/show/1ObTt7imk9FESz0lrGTrmw 

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui