In aumento numero di contagi e ricoveri Covid a Varese e provincia. Allarme anche in Canton Ticino

0
217
Aumentano i contagi e ricoveri per questo inizio estate (foto ilfaronline.it)

VARESE, 21 giugno 2022- di GIANNI BERALDO-

Peggiora la situazione sul fronte pandemico a Varese e provincia, dove i tamponi positivi rilevati ieri parlano di quasi mille contagi. In aumento pure i ricoveri ordinari e nelle rianimazioni. Numeri non ancora preoccupanti ma certamente a fare suonare il campanello d’allarme.

Allarme anche nel Canton Ticino dove nelle ultime tre settimane i contagi e ricoveri sono aumentati in maniera considerevole.

La causa principale sono le nuove varianti Covid 19 Omicron BA 4 e 5,  le quali pare continuino a proseguire nella loro ‘opera’ di contagio nonostante il caldo torrido di queste settimane.

Varianti quindi che si sarebbero adattate al caldo a differenza delle precedenti, trovando terreno fertile soprattutto in considerazione del fattto che in estate migliaia di persone affollanno cittá, luoghi di villeggatiura ed eventi come concerti o varie feste all’aperto.

Se a questo aggiungiamo che sia in Italia che in Svizzera le restrizioni (utilizzo delle mascherine comprese) non sono piú in essere da qualche tempo, si prevede che un ulteriore aumento di questi dati giá significativi, potrebbe portare a ripristinare provvedimenti utili a tamponare in tempo questo nuovo progresso pandemico.

«Più di un ondina estiva». A scriverlo in un tweet è il medico cantonale Giorgio Merlani alla luce dell’articolo da noi pubblicato sulle previsioni fatte dalla ex presidente della task force federale Covid-19 Tanjia Stadler secondo la quale durante l’estate in Svizzera sarà registrato un milione di contagi da coronavirus.

Anche la vice presidente della Regione Lombardia Letizia Moratti invita alla prudenza, in questo momento dove la crescita dei contagi inizia a essere preoccupante:

«La crescita dell’incidenza dei contagi Covid che ha avuto un rimbalzo negli ultimi dieci

Letizia Moratti

giorni in tutta Europa e anche in Lombardia, con un indice RT che ha superato quota 1, ci induce ad assumere atteggiamenti di prudenza».

«Il Covid – aggiunge la Moratti- è una malattia multisistemica insidiosa che può causare danni di lungo periodo all’organismo. Utilizzare le mascherine negli ambienti affollati è una precauzione che ci costa poco e ci aiuta a non ammalarci e a non contagiare a nostra volta i nostri amici e i nostri cari. Una buona prassi che quindi continuo a raccomandare».

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui