A Varese non è ancora emergenza covid con numero di contagi stabili. Ma il picco deve ancora arrivare

0
526

VARESE, 8 luglio 2022- di ELENA MALNATI-

Secondo i dati recenti segnalati da Ats Insubria, la situazione epidemica, rispetto a molte altre zone del Paese, nella nostra provincia è tutto sommato sotto controllo con dati ancora accettabili sia a livello di numero di persone contagiate che di ricoveri. Anzi alcuni parametri rilevano come potrebbe esserci pure un calo di contagi.

Insomma nessuna emergenza sanitaria nonostante il ministero della salute abbia emanato nella giornata di ieri, precise indicazioni a tutte le Regioni, di mettere in stato di pre allarme tutte le strutture ospedaliere, nell’ipotesi di numero elevato di ricoveri covid sia nei reparti ordinari che nelle terapie intensive.

“L’analisi dei dati rilevati in questi ultimi giorni e comparati con quelle delle settimane precedenti rileva una epidemia ancora in fase espansiva. Un moderato ottimismo nasce dalla valutazione del RdT che mostra una progressiva tendenza al valore 1, ovvero il termine della fase espansiva“.

Così la direzione Ats che aggiunge ” La fascia di età più colpita dal contagio va dai 25 ai 64 anni. Un dato da segnalare è il rapporto nettamente più basso tra contagi e ricoveri nel 2022 rispetto al 2021, ovvero chi si contagiava nel 2021 aveva maggiori probabilità di dover essere ricoverato. L’enorme numero di vaccinati, sicuramente e la variante Omicron, apparentemente meno aggressiva, potrebbero essere alla base di questo fenomeno”.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui