Presidente Corecom Marianna Sala: “Il nuovo contratto di servizio RAI deve valorizzare i programmi regionali e l’informazione locale”

0
599

MILANO, 15 luglio 2022 – “Nelle scorse settimane il Consiglio dei Ministri ha licenziato le linee guida per la redazione del prossimo contratto di servizio RAI 2023-2028, la cui firma è prevista per la fine dell’estate. I Corecom richiamano la necessità di garantire spazi adeguati all’informazione, all’approfondimento e alla programmazione culturale regionale nel prossimo contratto RAI, sia sulla terza rete televisiva che sulla piattaforma RAI Play. Siamo disponibili al confronto e al dialogo con il Governo ed il Parlamento”.
Lo sottolinea la Presidente del Corecom Lombardia e Coordinatrice nazionale dei Presidenti Corecom Marianna Sala, intervenuta questa mattina a Venezia a Palazzo Franchetti al convegno promosso dal Corecom del Veneto in collaborazione con l’Università di Verona, Dipartimento di Scienze giuridiche.

E’ noto che i programmi regionali riscuotono un grande successo, con indici di ascolto molto alti -ha aggiunto la Presidente Sala-. Dai dati di ascolto si evince uno share molto alto sia per Buongiorno Regione, sia per i TGR. I dati lo dimostrano: l’informazione locale piace; in un mondo sempre più globalizzato, che viaggia velocissimo su internet, la cittadinanza avverte l’esigenza dell’informazione di prossimità e quindi una valorizzazione dei programmi regionali Rai risponde sicuramente a un bisogno avvertito dalla collettività, bisogno che il contratto di servizio deve soddisfare”.

 Nel corso del convegno di questa mattina è stata presentata la ricerca “La regionalizzazione dei servizi di telecomunicazione e radiotelevisione nel quadro del vigente testo unico dei servizi di media audiovisivi”.

La mattinata di studi ha visto anche gli interventi del Presidente del Consiglio regionale del Veneto Roberto Ciambetti, del Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale dell’Emilia Romagna Davide Baruffi, di Marco Mazzoni Nicoletti Presidente del Corecom del Veneto, di Alberto Barachini Presidente della Commissione Vigilanza Rai, di Lino De Marchi dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto, di Jacopo Bercelli del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Verona e autore del report sulla ricerca, e di Igor De Biasio del Consiglio di Amministrazione Rai.

A chiudere i lavori Giovanni De Luca, Direttore della sede regionale del Veneto della Rai, e Stefano Cuppi, Presidente del Corecom dell’Emilia Romagna.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui