Mondiali di canottaggio a Varese: le eccedenze dai pasti degli atleti a favore di associazioni che assistono i bisognosi della città

0
419
VARESE, 26 luglio 2022-“Per la prima volta a Varese si realizza, nell’ambito di un evento sportivo di queste dimensioni, una iniziativa che unisce sport, lotta allo spreco e solidarietà – dichiara l’assessore Nicoletta San Martino – Questa è la dimostrazione di come, da una parte una crescente sensibilità per i temi della lotta allo spreco alimentare, dall’altra il sostegno che l’amministrazione può dare alle realtà che operano sul territorio e al loro lavoro, possano contribuire a facilitare e implementare iniziative che rendono la sostenibilità sociale e la solidarietà concrete e tangibili. Grazie a un lavoro di rete, nato

L’assessore Nicoletta San Martino

nell’ambito del tavolo Varese Città Antispreco istituito presso l’assessorato Tutela ambientale, Sostenibilità sociale e Economia circolare, che mira a mettere a sistema il recupero delle eccedenze e che riunisce associazioni e istituzioni, è stato possibile organizzare, durante tutta la settimana di gare, il recupero delle eccedenze dei pasti degli atleti perché possano essere donate alle associazioni che in città già assistono persone in stato di bisogno. Ringrazio il Comitato organizzatore che da subito ha accolto con entusiasmo questa proposta e l’Associazione Amici di Gulliver che già ha come attività il recupero di eccedenze alimentari a favore di bisognosi e che metterà a disposizione volontari e mezzi”.

“Sono orgoglioso e felice di questa iniziativa. Il mondo dello sport è fatto di valori e principi che noi tutti dobbiamo riuscire a trasmettere ai nostri ragazzi. Questa iniziativa ben rappresenta il valore educativo e formativo del mondo sportivo e dell’associazionismo” – dichiara l’assessore allo Sport Stefano Malerba.
image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui