S’inasprisce la polemica tra Jovanotti e gli ambientalisti per concerti nelle spiagge: “Ho chiamato ‘econazisti’ quei mitomani pericolosi che polarizzano violentemente la grande questione dell’ecologia”

0
429

VARESE, 11 agosto 2022- di ELENA MALNATI-

S’inasprisce la polemica tra il cantante Jovanotti, il geologo divulgatore scientifico, saggista e noto conduttore televisivo Mario Tozzi, oltre a chiamare in causa tutti i sostenitori della tutela ambientale.

Una sorta di ‘guerra’ ideologica nata dall’idea di Jovanotti di organizzare concerti nelle principali località balneari italiane (tour iniziato l’anno scorso intitolato Jova Beach Party) approntando il grande carrozzone direttamente nelle spiagge di riferimento, richiamando circa 50mila appassionati a ogni tappa del tour.

Secondo gli ambientalisti ma non solo, concerti di queste dimensioni organizzati in località dove gli equilibri naturali e ambientali sono delicati, potrebbero determinare criticità certamente evitabili.

L’altro giorno ho chiamato ‘econazisti’ quei mitomani pericolosi che polarizzano violentemente la grande questione dell’ecologia dentro a piccoli brand personali non accreditati se non da loro stessi e dai like rimediati a vanvera.

Li ho chiamati econazisti perché essi lo sono”: Si apre così il lungo post con cui Jovanotti su Facebook (riportato dall’Ansa) risponde al professor Mario Tozzi, geologo e divulgatore scientifico, che in una lettera aperta indirizzata proprio a Lorenzo Cherubini, e pubblicata ieri sul quotidiano La Stampa, sostiene che i “concerti con 50mila persone non sono sostenibili da alcun sistema naturale”.

redazione@varese7press.it

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui