Piergiorgio Manfrè nuovo coordinatore di Italia Viva per la città di Luino

0
208
Giuseppe Licata coordinatore provinciale di IV

VARESE, 25 agosto 2022-“Piergiorgio Manfrè è da oggi il coordinatore di Italia Viva per la città di Luino, seguirà da vicino la crescita del partito nel luinese e sarà riferimento per i cittadini che desiderano mettersi al servizio del proprio territorio e partecipare ad un progetto politico serio che parla ai delusi della politica degli slogan e delle promesse irrealizzabili”. Così Giuseppe Licata, coordinatore provinciale di Italia Viva, che continua: ”Manfrè, da uomo di sport e di forti ideali, ha raccolto la sfida di contrastare la deriva populista e assistenzialista della politica italiana, contrapponendo alla moda dei facili tweet acchiappavoti, le idee, la competenza, la ricerca di soluzioni concrete per le persone e il territorio. Insieme a Piergiorgio, a breve, presenteremo a Luino il Polo moderato e riformista nato dall’alleanza tra Italia Viva e Azione di Carlo Calenda, un nuovo soggetto politico che si presenterà alle prossime elezioni del 25 settembre, alternativo a questa destra sempre più estrema che fa promesse irrealizzabili e a questa sinistra inconcludente che rincorre i populisti dei 5stelle e rinnega il Governo Draghi”.

Manfrè declina subito sul territorio il suo impegno politico: “Luino ha bisogno di un rilancio

Piergiorgio Manfré

economico e di qualità della vita, i benefici di essere affacciati sul Lago Maggiore non bastano. Serve rafforzare il nostro ospedale, creare più spazi per i giovani e per le famiglie, coordinare meglio l’offerta culturale, rinnovare le strutture sportive ferme agli anni ’90 e pensarne di nuove, come ad esempio il Palazzetto dello Sport di cui da anni si parla. E poi un tema troppo trascurato, quello delle politiche a sostegno dei frontalieri e dell’economia transfrontaliera. Serve insomma più visione verso il futuro e rimboccarsi le maniche. Da oggi, Italia Viva e il nascente Terzo Polo insieme ad Azione daranno il proprio contributo. Domenica mattina primo gazebo di fronte a Palazzo Verbania”, conclude.

image_pdfimage_printStampa articolo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui